Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 2 novembre 2009

Brevi di Ginostra reporter

Una lettera inviataci da un nostro lettore ripresa da Sicurauto- La lettera inviata al direttore di Eolienews da Renato Cacciapuoti e che abbiamo titolato "Lettere al direttore. L'incidente stradale di Acquacalda, il suo tragico epilogo e il Codice della strada" è stata ripresa e pubblicata (cliccare sul link in basso) da sicurauto.it, giornale on line per la sicurezza stradale.
http://www.sicurauto.it/news.php?subaction=showfull&id=1257065517&archive=&start_from=&ucat=1
Ciò a dimostrazione della validità e dell'importanza dell'argomento trattato.

Messina, bimbo muore travolto da un'auto- Un bambino rom di quattro anni è morto a Messina dopo essere stato investito da una Renault Twingo condotta da una donna. L'episodio è accaduto in via Santa Cecilia, in pieno centro.
Ricoverato in ospedale, le sue condizioni sono apparse subito gravi tanto da richiederne il trasferimento in elicottero al Cannizzaro di Catania dove però è arrivato privo di vita. Sul posto è intervenuta la sezione infortunistica della polizia municipale che ha effettuato i rilievi per accertare la dinamica dell'incidente.

BARCELLONA PG: PER IL REATO DI CONCORSO IN SEQUESTRO DI PERSONA A SCOPO DI ESTORSIONE, FERMATI DUE UOMINI- LEONARDO QUATTROCCHI, 60ENNE , PENSIONATO DA BARCELLONA POZZO DI GOTTO, HA DENUNCIATO ALLA LOCALE COMPAGNIA CARABINIERI DI ESSERE STATO SEQUESTRATO PER QUASI VENTI GIORNI DA ALCUNI SOGGETTI DELLA ZONA CHE AVEVANO INTENZIONE DI EFFETTUARE UN’OPERAZIONE BANCARIA SERVENDOSI DEL SUO CONTO CORRENTE, RIUSCENDO PERO’ A SFUGGIRE AI CARCERIERI PER ANDARE A DENUNCIARE L’ACCADUTO.
SULLA BASE DEGLI IMMEDIATI RISCONTRI INVESTIGATIVI, DOPO UN LUNGO INTERROGATORIO CONDOTTO NELLA NOTTE DAL SOSTITUTO PROCURATORE FRANCESCO MASSARA IN STRETTO RACCORDO CON IL PROCURATORE CAPO DELLA PROCURA DI BARCELLONA POZZO DI GOTTO SALVATORE DE LUCA, NELLA GIORNATA ODIERNA I CARABINIERI HANNO ESEGUITO UN PROVVEDIMENTO DI FERMO EMESSO PER IL REATO DI CONCORSO IN SEQUESTRO DI PERSONA A SCOPO DI ESTORSIONE A CARICO DI RUGGERI NICOLA, 38ENNE IMPRENDITORE RESIDENTE A SAN FILIPPO DEL MELA (ME) E DI POHATA IOAN, 22ENNE OPERAIO NATO IN ROMANIA E RESIDENTE A VENETICO (ME).
SONO IN CORSO DA PARTE DEI CARABINIERI DI BARCELLONA POZZO DI GOTTO ULTERIORI ACCERTAMENTI COORDINATI DALLA LOCALE PROCURA, FINALIZZATI A VERIFICARE TUTTE LE DICHIARAZIONI ASSUNTE.