Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

venerdì 10 giugno 2011

CittadinanzAttiva e i referendum

Amici CITTADINIATTIVI, vorremmo ricordarvi che il referendum che si terrà Dom. 12 e Lun. 13 è di importanza vitale per noi cittadini, non andando a votare si fa in modo che il quorum non venga raggiunto, ed è proprio questo che si augurano i soliti noti. In questa ultima settimana, siamo stati tartassati dalle televisioni e radio, pubbliche e private, sull'argomento, tutti con le proprie ragioni (politici, conduttori, ospiti e altri) ma ho spesso notato che le ragioni esposte non erano del tutto trasparenti, anzi oserei dire a volte ingannevoli, ciò non lo troviamo corretto, e per nulla democratico, in quanto ogni cittadino ha il diritto dovere di avere la propria opinione giusta o sbagliata che sia.
Per non parlare della mascalzonata fatta da alcuni nostri politici nazionali, i quali esortavano i cittadini a non andare a votare, in quanto questo referendum era di poca importanza,
anzi aggiungevano di "andare al mare" se il tempo lo permetteva, 
Cari amici, costoro hanno perso il senso della realtà, pensano, o per lo meno credono, di poterci raggirare a loro piacimento, ma tutti noi sappiamo, per loro sfortuna, che è finito.
Marcello Benedetto Tedros
il tempo dei " Canonici di legno ".
Per cui cari amici, andiamo tutti serenamente a votare,(come tra l'altro  ha suggerito il Presidente Napolitano) sopratutto per dimostrare ai soliti noti, che non sempre riescono a
raggirarci, confonderci, ingannarci

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.