Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

venerdì 17 maggio 2013

Fuoco dentro l'ex discarica di Lami. Intervento complesso e a rischio per i pompieri

Un grosso incendio si è sviluppato, intorno alle 13, in quella che è la ex discarica di Lami. Un incendio che ha  tenuto impegnati per oltre tre ore e mezzo i vigili del fuoco del distaccamento di Lipari (caposquadra Salvatore Pannuccio). I pompieri hanno  incontrato non poche difficoltà ad "arginare" il fuoco considerando l'impervietà della zona e il quantitativo di materiale "incendiabile" che si trova nella stessa discarica.
Alle  difficoltà logistiche va ad aggiungersi il notevole rischio per la salute dei pompieri(e di chi vive  nei pressi) costituito dal fumo sviluppatosi materiale seppellito (nel tempo) nella discarica, oltre a quello abusivamente depositato in questi ultimi anni da  ignoti. Per la cronaca vogliamo ricordare che la discarica di Lami, ufficialmente chiusa dal primo giugno 2007, non è stata mai bonificata e posta in sicurezza così come prevede la normativa in materia e costituisce una vera e propria "bomba ecologica". Anche perchè- approfittando della rete di recinzione ormai più che divelta- privati(abusivamente) hanno continuato a scaricare nel tempo qualunque tipologia di materiale.
Nel  dicembre del 2008 gli allora consiglieri comunali Francesco  Megna e Gesuele Fonti presentarono una dettagliata interrogazione allegando anche le foto dei fumi che fuoriuscivano dal sottosuolo della discarica stessa..
La situazione è rimasta però "stagnante": Infatti si avviarono le procedure di gara affinchè tecnici competenti in materia presentassero un apposito progetto per la bonifica del sito. La procedura-malgrado l'impegno profuso dagli organismi comunali  competenti- si bloccò poichè a fronte di una disponibilità  della Regione a finanziare il progetto, la stessa non partorì mai un decreto di finanziamento. Rendendo così, di fatto, non percorribile la strada della gara per la progettazione della  bonifica e messa in sicurezza. Da quel che ci risulta la Regione - alla quale compete  la bonifica del sito- ha istituito un gruppo che si occupa di tale tipologia  di progettazione ma, sino ad oggi, a quasi 6 anni di distanza, dalla chiusura del sito la discarica resta lì con tutto il suo potenziale di "bomba ecologica"
L'incendio di oggi - anche se dalle fonti ufficiali non trapela nulla - è più che probabile sia doloso. In ogni caso non è assolutamente dovuto ad auto-combustione del materiale nel tempo seppellito in discarica.
(nella foto d'archivio i fumi che fuoriescono dalla discarica)

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.