Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 8 novembre 2014

Il forte vento di stanotte e il mare in tempesta mettono le Eolie in ginocchio.

Dire che nelle Eolie è stata una notte poco tranquilla, specie in alcune zone, Canneto tra queste, è dir poco. 
Il vento, che ha toccato punte di 90km/h, oltre a trascinarsi dietro quanto possibile, ha ingrossato il mare che ha invaso porti, sedi stradali e tutto ciò che si trovava in prossimità. 
Il vento adesso sembra essersi placato ma resta il mare  in tempesta e, in molte aree, una situazione di piena emergenza per quanto riguarda la movimentazione sia pedonale che veicolare. 
Le strade, oltre ad essere invase da acqua salmastra, sono piene di detriti e di oggetti di ogni genere.
A Canneto, dove la situazione è davvero precaria in quanto il mare e i detriti coprono larghissima parte del lungomare da Unci sino a Calandra, sono già al lavoro, alla presenza dell'assessore Giovanni Sardella, i mezzi e gli uomini della Protezione civile comunale al comando dell'ispettore Agostino Portelli.
Attraverso le foto tratte da fb, e per le quali ringraziamo gli autori, ci si può rendere conto di cosa è accaduto e di quella che è la situazione.





Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.