Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 12 settembre 2011

COMUNE & caro acqua di Aldo Natoli

Apprendo da una lettera del Ragioniere Generale del Comune di Lipari che la gestione dell’acqua ed il ritardato pagamento da parte degli utenti sono la causa principale del probabile disastro economico del Comune. Apprendo anche da un esposto di “Cittadinanza Attiva” che il ritardato pagamento delle fatture idriche è dovuto a diverse irregolarità  nella fatturazione, tant’è che chiede la sospensione delle intimazioni di pagamento inviate agli utenti ed un ampia verifica sulle modalità delle fatturazioni.
Ritengo quindi che sia giunto il momento che l’Amministrazione Comunale non continui a sonnecchiare sul grave problema e prima di decidere di mettere mani nelle tasche dei cittadini per coprire il disavanzo accerti le eventuali “irregolarità” segnalate da “Cittadinanza Attiva” per porre, in caso di riscontri positivi,   a carico dei responsabili l’entità del danno erariale causato all’Ente.
Credo che questo sia un “atto dovuto”.
Aldo Natoli

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.