Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 5 ottobre 2011

Incidente mortale a Pirrera. Perde la vita l'amico Fabio Brach

Mortale incidente stradale nella frazione liparese di Pirrera dove oggi pomeriggio, intorno alle quattordici e venticinque si sono scontrati due mezzi. 
Nell'incidente ha perso la vita il cinquantaduenne Fabio Brach, bancario, dipendente della filiale di Lipari della Banca Popolare di Lodi, persona gentile e premurosa e ben voluto da tutti. 
Lo scontro, sul quale sono in corso gli accertamenti di rito da parte dei carabinieri e della polizia municipale, è avvenuto tra il motociclo (un "Liberty Piaggio" 150)  condotto da Brach e l'auto (una Land Rover) condotta dal dipendente comunale Franco Rando e proprio in prossimità dell'abitazione del povero Fabio.
Brach, da quanto abbiamo potuto apprendere, era appena uscito da casa per fare ritorno sul posto di lavoro non sapendo di avere un appuntamento con il destino. Come di consuetudine qualche ora prima era tornato a casa per pranzare con i suoi cari. 
Per Fabio, triestino di nascita ma liparese d’adozione, un passato da portiere nei campionati dilettantistici, non c'è stato nulla da fare e, sbalzato dal motociclo, è deceduto praticamente sul colpo. Inutile si è rivelato, infatti, l’intervento dell’ambulanza del 118. 
Sulla dinamica dell'incidente, come anticipato, stanno indagando le forze dell’ordine ma, sembrerebbe, che i due mezzi si trovassero al momento dell'impatto entrambi al centro della carreggiata. Il corpo senza vita dello sfortunato bancario,  pietosamente ricoperto da un lenzuolo, è rimasto per un paio di ore a giacerer sulla strada in attesa che il magistrato, dopo le formalità di rito, desse l'autorizzazione alla rimozione.   
Fabio lascia la moglie Cinzia, già provata da altre due gravi disgrazie familiari, e due figli in tenera età. La notizia del decesso di Fabio Brach  ha sconvolto l'intera comunità liparese. Sul posto non appena appreso dell’incidente sono accorsi anche i colleghi di lavoro di Fabio restando anch’essi attoniti e sconvolti dall’immane tragedia

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.