Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

giovedì 27 giugno 2013

STEFANIA, DANIELA E LE ALTRE: “È L’ORA DI FORZA ITALIA E DI MARINA”

“Il Pdl ha fatto il suo tempo”. Stefania Prestigiacomo è arcisicura e annuncia la nascita di Forza Italia. “Il Pdl non esiste più”, afferma Daniela Santanché, e non da oggi. Prestigiacomo e Santanché sono solo l’avanguardia della pattuglia “rosa”, le amazzoni di Silvio Berlusconi, che si sono messe a capo di una rivolta di “palazzo”, guardata con simpatia da Silvio Berlusconi. Un “predellino”, in definitiva, affidato alla Biancofiore, Prestigiacomo, Santanche ed altre parlamentari Pdl arcistufe dell’andazzo.
Appena qualche giorno fa dall’Esercito di Silvio, a riprova della spinta interna della rivolta, era venuta una intimazione al segretario del partito, Angelino Alfano: O lasci la segreteria o facciamo Forza Italia e ti lasciamo dove sei. E per te, porte chiuse.
Le inquietudini, provocate dalla stagione dei processi – ancora siamo a metà del guado – contagiano sia il governo quanto il partito, nonostante parole, gesti e rassicuranti promesse cerchino di rappresentare un’atmosfera quasi idilliaca.
“Oggi inizia un nuovo percorso del centrodestra italiano verso un partito che si chiamerà Forza Italia”, anticipa, sicura di sé, Stefania Prestigiacomo, reduce a sua volta di una disastrosa campagna elettorale nella sua Siracusa, dove il suo partito si è spaccato, ed è uscito dall’amministrazione civica, dove aveva governato per più di un decennio.
“Dalle riunioni di oggi, sebbene convocate per adempimenti formali”, riferisce l’ex ministro, “è emersa chiaramente l’esigenza di avviare una ristrutturazione interna, capace di rispondere con ancora maggiore efficacia alle inedite esigenze che i tempi ci impongono”.
Anche lei contro Angelino? Affatto, lo stesso Alfano conferma l’annuncio di Stefania Prestigiacomo, ospite di Porta a Porta: “Sulla nuova Forza Italia stiamo accelerando. Il progetto di un ritorno a Forza Italia è avanzato ed è pressoché irreversibile”. Daniela Santanché si compiace di questa “svolta”, a lungo propugnata: “Il Pdl è stato una grandissima intuizione di Berlusconi, ma non c’è più, è finito. Credo – ha aggiunto – che si imponga la decisone di tornare a Forza Italia”.
Alfano ingoia il rospo? No, non è così, ma qualcosa che ci assomiglia. A Porta a porta si è tolto un sassolino: “Capisco la gioia di Daniela, che non ha mai fatto parte di Forza Italia e potrà finalmente esordire in questo partito”. Stefania Prestigiacomo, al pari di Daniela Santanché, il benservito ad Angelino non esisterebbe a regalarglielo. L’ipotesi di una discesa in campo di Marina Berlusconi, la vede entusiasta, insieme a Laura Ravetto e Michaela Biancofiore: “Marina Berlusconi ha già ampiamente dimostrato sul campo quanto vale, guidando in modo eccellente la Mondadori. È un grande esempio di imprenditrice e di donna, sarebbe una guida eccellente per un partito come il nostro, moderno e improntato al fare”.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.