Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 23 febbraio 2009

Lipari: Mobilitarsi subito e tutti insieme per evitare la chiusura dell'ospedale

(Gazzetta del sud- Salvatore Sarpi) Un grido d'allarme sul futuro dell'ospedale di Lipari, l'unico delle Eolie, lo lancia Saverio Merlino, segretario reggente del Partito Democratico a Lipari. «Da tempo, e alcuni medici e paramedici me lo hanno confermato – ha scritto – si teme che anche per Lipari possa arrivare la chiusura dell'ospedale e la sua possibile trasformazione in poliambulatorio. Se ciò dovesse accadere sarebbe un'altra catastrofe sociale per le nostre isole».
Merlino, nell'invitare amministratori, politici, operatori sanitari, stampa e cittadini a mobilitarsi per verificare ed affrontare tale situazione, afferma che «le isole Eolie non possono assolutamente permettersi il "lusso" di perdere anche l'ospedale. Solo così si può evitare di restare spiazzati di fronte ad una tale decisione, evitando l'ennesima tegola. I tagli nella sanità si possono fare sicuramente altrove, non nei piccoli ospedali come quello di Lipari. Anzi – continua Saverio Merlino – ritengo che l'amministrazione comunale debba chiedere all'assessore regionale alla Sanità che il nostro ospedale sia adeguato con la presenza d'altri medici specialisti e attrezzature diagnostiche idonee al fine di garantire ai residenti, principalmente nel periodo invernale, il diritto ad essere curati in maniera idonea e per poter affrontare il ricorrente e preventivabile aumento della domanda di servizi ospedalieri dovuto al moltiplicarsi della popolazione nei periodi di villeggiatura».