Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 1 giugno 2010

"Restituite dignità ai cimiteri dove riposano i nostri cari. Il dott. Subba scrive al dirigente, al sindaco e al difensore civico del comune di Lipari

Questo il testo della lettera inviata dal dottore Giuseppe Subba:
Oggetto: Cimiteri comunali. Che abbandono!!!!!
Sabato scorso mi sono recato al Cimitero di Lipari per deporre dei fiori sulle tombe dei miei cari Defunti.
Non ho potuto accedere dalla rampa lato sud perché congestionata dai visitatori della fiera.
Ho deciso di servirmi della rampa lato nord, anch’essa congestionata da rifiuti di ogni genere e, lateralmente, occupata da rottami di autovetture a mio giudizio altamente inquinanti, per le batterie scariche e gli olii esausti, sicuramente ancora presenti nelle carcasse.
A tale indecente situazione bisogna aggiungere il lezzo nauseabondo proveniente dall’impianto di pre-trattamento degli scarichi della rete fognante.
Posteggiata, con difficoltà, l’autovettura, sono entrato nel Cimitero e ho riscontrato la solita sorpresa: dalle fontanelle, poste sui vari ripiani, non sgorgava acqua.
Ho riposto i fiori nei vasi e il giorno successivo ho tentato di recuperare dell’acqua ma l’intero impianto idrico era ancora a secco.
E’ una carenza che si verifica con esasperante ricorrenza anche in prossimità di ricorrenze festive come ho constatato il Venerdì Santo e successivamente.
Dal vicesindaco, Giulio China, ho appreso che l’interruzione dell’erogazione idrica deriva dal guasto di un tubo.
Se la spesa non può essere fronteggiata con fondi comunali, si potrebbe ricorrere ad una colletta.
Sicuramente i cittadini, che usano onorare i loro defunti, contribuirebbero con cospicue elemosine.
Con l’occasione voglio anche segnalare che, oltre all’abbandono in cui versano alcuni ripiani, il Cimitero è frequentato da numerosi cani randagi (sabato scorso ne ho contati una decina).
Ma pare che questa situazione di abbandono “regni” in tutti i Camposanti, gestiti dal comune.
Nei paesi civili del mondo, i Cimiteri, dove sono sepolti coloro che ci hanno preceduto nella vita, sono particolarmente curati. Imitateli. Così Vi guadagnerete la riconoscenza dei vivi e, sicuramente, la benedizione dei morti.
Nell’augurarmi un sollecito intervento per restituire dignità ai Luoghi Sacri, porgo distinti saluti.
Lipari, 1 giugno 2010.
Dott. Giuseppe Subba