Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 25 giugno 2012

"Vogliamo vivere come ogni cittadino di questo paese". Lettera aperta di tre diversamente abili all'assessore Lauria

Scriviamo per associarci a quanto scritto dall’Avvocato Alfio Ziino a riguardo dell’isola pedonale e nello stesso tempo per ringraziarlo.
Siamo molto rammaricati, perché come diversamente abili giorno dopo giorno affrontiamo tante difficoltà nella vita quotidiana. Parliamo di tutte le barriere architettoniche che ci sono per raggiungere gli uffici pubblici, bar,  ristoranti e pizzerie, negozi di abbigliamento, edicola, spiagge ecc… ne  potremmo nominare tante altre.
Non vogliamo pensare che i nostri amministratori ci vogliano ancor di più  rendere la vita difficile, ma quando abbiamo appreso dell’ordinanza dell’isola  pedonale per tutti e tolleranza zero, il nostro pensiero cambia.
Incoraggiamo i decisori a trascorrere un giorno in una sedia a rotelle con noi e vedere quante difficoltà ci sono esposte. Desideriamo che qualcuno cerca di capire che a volte si vuole solo arrivare in farmacia con l’auto per comprare il farmaco necessario. Ma la nostra vita quotidiana non è solo lo “shopping” in  farmacia, sono anche l'acquisto di giornali o un caffè al bar. Non vogliamo  sentirci come reietti della società solo perché a volte siamo dipendenti dall’ automobile. Vogliamo vivere come ogni cittadino del nostro paese, come ogni  abitante della nostra amata isola. Infine appelliamo a riflettere sulle  decisioni prese così importanti nella vita dei diversamente abili.
Palmina Biviano
Elena Biviano
Marco Biviano

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.