Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

lunedì 4 ottobre 2010

Dalla Gazzetta del sud di oggi

Il corpo di Francesca Mansi riconosciuto dal padre a Lipari
Salvatore Sarpi
Lipari
"Si, è la mia Francesca. Adesso potrò finalmente riportarla a casa". Raffaele Mansi, il padre della ragazza scomparsa il 9 settembre nell'alluvione ad Atrani e rinvenuta nel mare eoliano, pone fine così ad un'attesa angosciante.
Il corpo senza vita avvistato in mare da un diportista, recuperato dai Carabinieri di Lipari e trasferito nell'isola eoliana con il gommone della Guardia Costiera, è proprio quello di Francesca Mansi, la 25enne barista di Maiori scomparsa durante l'alluvione del nove settembre scorso che investi l'abitato di Atrani sulla costiera amalfitana.
Il riconoscimento del corpo, in avanzato stato di decomposizione, della sfortunata ragazza è stato effettuato ieri nell'obitorio del cimitero liparese dal padre Raffaele Manzi e dallo zio Pio. Un riconoscimento durato pochi minuti al termine del quale il padre ha confermato anche ai giornalisti con poche parole che, dietro quella porta, vi era il corpo della sua figliola.
Poi, con la morte nel cuore e con il viso scavato dal dolore di una lunga sofferenza, si è allontanato sull'auto dei carabinieri verso la locale stazione per l'espletamento delle formalità di rito, in attesa che la magistratura, presumibilmente quella di Salerno, decida il da farsi. Ovvero se consegnare il corpo alla famiglia o sottoporlo ad autopsia o al test del Dna.
I due congiunti erano giunti a Lipari da Catania con un elicottero della Guardia Costiera che è atterrato nella piazzola d'emergenza limitrofa all'ospedale.
IL VIDEO DELL'ARRIVO A LIPARI DEL PAPA' DI FRANCESCA: