Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 22 giugno 2011

«Il concordato Pumex Spa solo adesso omologato» . Stralcio della nota inviata alla Gazzetta del sud dal professor Galletti

Pubblichiamo uno stralcio della nota inviata dal professor avvocato Galletti alla Gazzetta del sud (in edicola oggi) a seguito dell'articolo pubblicato dalla stessa nei giorni scorsi e che parlava di "si al concordato preventivo per la Pumex"
Nella mia qualità di commissario giudiziale del concordato Pumex S.p.A. sottoposto a procedura di concordato preventivo innanzi al Tribunale di Barcellona davanti al giudice, dott.ssa Assunta Cardamone, sono costretto a rassegnare, in relazione all'articolo pubblicato il 16 giugno dal titolo "Sì al concordato preventivo. La Pumex salvata dal crac", a firma di Leonardo Orlando, alcune necessarie precisazioni.
Nella camera di Consiglio del 14 giugno il Tribunale di Barcellona P.G. contrariamente a quanto riportato nell'articolo, non ha "definitivamente ammesso al concordato preventivo" la società debitrice, bensì ha provveduto all'omologazione dello stesso, sulla scorta del motivato parere redatto dal sottoscritto, ai sensi dell'art. 172 l.f.; il provvedimento di "ammissione al concordato" era, infatti, già intervenuto un anno addietro, con decreto emesso dallo stesso Tribunale di Barcellona P.G. che, in data 16 luglio 2010, aveva dichiarato aperta la procedura, ammettendo, per l'appunto, la società al concordato, nominando il sottoscritto commissario giudiziale per la procedura in oggetto.
Ancora, all'udienza del 18 febbraio 2011, fissata per l'approvazione del concordato, i creditori privilegiati non hanno manifestato alcuna dichiarazione di voto, non avendone peraltro, per legge, alcun diritto.
Ancora, prima dei creditori privilegiati, dovranno essere effettuati alcuni pagamenti in regime di prededuzione. Ancora la società debitrice dovrà – omologato il concordato – dare, sotto la vigilanza del sottoscritto commissario, puntuale esecuzione allo stesso, adempiendo alle obbligazioni concordatarie, nei termini e secondo l'ordine dei pagamenti stabiliti nella proposta di concordato, sicché non risulta affatto scongiurato definitivamente il fallimento ("salvata dal crak") della società stessa".
Il Commissario giudiziale
Prof. Avv. Massimo Galletti

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.