Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

venerdì 9 novembre 2012

Isole minori e diritti fondamentali non garantiti. Il sindaco Lo Schiavo scrive al Presidente della Repubblica

Sig. Presidente,
ancora una volta le isole minori si rivolgono ad Ella come garante unico della equità e della giustizia, che i diritti fondamentali della nostra Costituzione dovrebbero avere per tutti i cittadini italiani.
Purtroppo ancora oggi, per i residenti nei territori insulari, tutto ciò non avviene.
Numerose risultano essere le problematiche che non ci permettono di essere equiparati ai cittadini della terra ferma e tra questi deve essere annoverato il diritto al voto, massima espressione di democrazia per ogni cittadino, ma che per gli abitanti delle isole minori italiane risulta essere non pienamente garantito.
Le ultime consultazioni regionali siciliane hanno evidenziato ancora una volta come l’esercizio al voto sia stato violato: sia la piccola comunità di Ginostra nell’isola di Stromboli, sia le centinaia di residenti bloccati sulla terra ferma a Milazzo a causa del mare mosso (nonostante molti di loro avessero viaggiato per centinaia di chilometri e con un aggravio di costi), non hanno potuto esercitare il proprio diritto a votare. Tutto ciò è paradossale e impensabile che possa avvenire ancora oggi, per uno Stato democratico come l’Italia, nonostante le numerose possibilità offerte anche dal mondo telematico.
Gli abitanti delle isole, che orgogliosamente hanno deciso di risiedere in questi territori, sono stanchi di essere trattati dalle diverse normative Nazionali e Regionali come cittadini di serie B. Solo e soltanto un impegno reale, continuo e costante, da parte delle più alte cariche dello Stato potrà produrre, anche al fine dell’emanazione della più volte invocata Legge Speciale per le Isole Minori, la giusta equiparazione dei  nostri diritti a coloro che abitano nel resto della penisola, permettendoci di vivere le Isole con la dovuta serenità e dignità.
Siamo certi che Ella saprà accogliere questa ennesima richiesta che le perviene dalle Isole Minori affinché il Suo autorevole intervento in merito possa tradursi in definitiva soluzione.
Siamo convinti, infine, che Ella da buon conoscitore delle nostre Isole, farà il possibile per farci sentire degni figli dello stesso Stato.
Con cordialità.
Il Sindaco di Santa Marina Salina-Coordinatore ANCIM Sicilia
 Massimo Lo Schiavo

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.