Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 16 luglio 2013

DENUNCIA DI CROCETTA: “MAFIOSI ED EX PIP IN CARCERE: TUTTO A SPESE DELLA REGIONE”

“Quarantotto ex pip della Social Trinacria in questi anni stavano in galera, invece di essere a lavoro. Sono accusati di associazione a delinquere di tipo mafioso, estorsioni, traffico di stupefacenti e possesso di armi”, “alcuni di loro sono entrati e usciti dal carcere in questi anni e per loro non si sono mai sospese le misure di sostegno al reddito”.
Lo afferma nel corso di una conferenza stampa il governatore siciliano Rosario Crocetta che ha reso noto che gli uffici regionali stanno stilando un elenco di coloro che nonostante fossero in carcere dichiaravano di far parte del bacino ex Pip.
“L’elenco verra’ inviato alla polizia di Stato e alla Corte dei conti” per il recupero delle somme. Il danno e’ di “600 mila euro all’anno per tre anni, per un totale di circa 1 milione e 800 mila euro”, ha aggiunto Crocetta. “Abbiamo pagato i mafiosi, almeno il 70% erano sottoposti al 416 bis”.
CASO SICILIA E-SERVIZI. “Alla Sicilia e-Servizi ci lavora la figlia di un boss mafioso. Mentre il genero dello stesso boss lavora per altra societa’, “quest’ultima e’ una societa’ molto strana, fa parte del corte di Sicilia e-Servizi dalla quale riceve gli appalti. Siamo pronti a commissariare Sicilia e servizi”. Lo ha detto il presidente della Regione Rosario Crocetta, nel corso di una conferenza stampa.  Il presidente della Regione Rosario Crocetta ha annunciato in conferenza stampa il commissariamento della societa’ Sicilia e-Servizi. “Ho pensato – ha affermato il governatore – che potrebbe guidarla Antonio Ingroia, che ha già dato la sua disponibilita’”.
MEGAFONO VS PD?. “Tutti questi contrasti tra il Megafono e il Pd a livello nazionale non li vedo. Forse qualcuno a livello regionale ha qualcosa da ridire ma questo non mi interessa. Loro vorrebbero che il Megafono fosse una corrente interna al Pd. Coloro che pensano che il partito debba essere strutturato in correnti hanno una visione deviante e distorta della politica e in questo quadro io divento l’accusato”. Lo dice il presidente della Regione Siciliana e leader del Megafono, Rosario Crocetta,replicando in conferenza stampa ad Antonello Cracolici che ieri ha affermato: “non possiamo piu’ comportarci come ospiti in questo governo, meno che mai il Pd puo’ pensare di farsi rappresentare dal Megafono”.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.