Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 17 luglio 2013

Castellaro: Degrado e Vergogna ! Nonostante le segnalazioni nessuno interviene

Proteste e segnalazioni ci giungono dalla località di Castellaro a Lipari dove, proprio all'ingresso della contrada, posta a dx della provinciale (provenendo da Lipari) il degrado e l'abbandono si toccano con mano. Oltre alla vegetazione che ricopre il bordo della strada e a quella che, in qualche punto, impedisce la visuale, vi è una grata divelta ormai da diversi mesi. Per indicare lo stato di pericolo ed evitare che qualcuno in moto o in auto si faccia veramente male si è ricorsi ad una "segnaletica originale": un fusto che impedisce che si finisca contro la grata sollevata.
Tra l'altro tutto lo spazio della grata(non solo di quella divelta) è ricolmo di terriccio e andrebbe svuotato per permettere il deflusso delle acque in caso di pioggia.
E' davvero troppo chiedere un intervento che riporti la situazione alla  normalità? Dopo mesi e mesi di segnalazioni,  con il comune che continua a latitare (si tratta di una strada comunale), i residenti sperano possa essere la volta giusta.
Anche se non è il suo ramo, un appello viene fatto al vice-sindaco Gaetano Orto, che nella frazione ha ottenuto un più che soddisfacente risultato elettorale, affinchè mobiliti chi di competenza.
A documentare il tutto bastano queste foto o no?


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.