Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 3 agosto 2010

Pietro Viviano (Capo del Genio Civile opere marittime di Palermo): "Per Sottomonastero disponibilità a trovare soluzioni ma ...."

Pietro Viviano (Capo del Genio Civile opere marittime di Palermo): "Per Sottomonastero disponibilità a trovare soluzioni ma un intervento su Punta Scaliddi- afferma dopo aver guardato le carte- è impensabile così come un prolungamento con quattro cinque cassoni del pontile a giorno. L'antimamma? Ne terremo conto ma con questo tipo di cassoni non c'è problema".
Questo ed altro nell'intervista che abbiamo realizzato dopo un incontro tenutosi stamani al comune di Lipari.


Vi proponiamo ampi stralci dell'incontro al quale hanno preso parte il sindaco Mariano Bruno, gli assessori Giannò e Ferlazzo, il comandante del porto Giuseppe Donato e alcuni dei suoi uomini, i consiglieri Casilli e Guarino, che ha spiegato brillantemente le perplessità che vi sono sull'opera così come prevista e prospettato una soluzione, l'architetto Biagio De Vita.