Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

giovedì 24 febbraio 2011

I LOCULI DELLA VIA ROMA.... OVVERO....QUANDO AL PEGGIO NON C'E' FINE. ALTRO "SCEMPIO" IN PIENO CENTRO STORICO A LIPARI

Sono stati già ribattezzati i "loculi della via Roma" sono i mostruosi sedili in marmo (19 per la precisione) che sono stati realizzati ad abbellimento (?) della sopraelevata. Un vero e proprio "pugno nell'occhio" che va a scontrarsi sia con l'ubicazione (centro storico) sia con la strada e con lo stesso muro della sopraelevata realizzati con "pietra a faccia i vista".
Per completare l'opera alle spalle delle panchine in marmo sono state realizzate delle aiuole con tanto di impianto di irrigazione. Dovrebbero ospitare fiori e piante. Temiamo ospiteranno rifiuti.
Certo di fronte a tale "vergogna" il palazzo delle poste di Lipari, da sempre additato come un'opera assurda nello stile, diventa quasi una opera d'arte.
La Sovrintendenza, sempre attenta a cercare il "pelo nell'uovo", si è resa conto di cosa ha approvato? E i nostri amministratori sapevano di questa "sezione distaccata del cimitero"?
Nell'isola "Patrimonio dell'Umanità" si avrà il coraggio civico di farle rimuovere o dovremmo aspettarci che, da un giorno all'altro, spunti una bella croce a completare il "cimitero"?


IL VIDEO:

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.