Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

venerdì 25 febbraio 2011

I "loculi" di via Roma. Lo sdegno del consigliere Biviano

Lipari, 24/02/2011
Al Sindaco del Comune di Lipari Dott. Mariano Bruno; All'Assessore ai Lavori Pubblici Comune di Lipari; All'Assessore all'arredo urbano Comune di Lipari; Al Dirigente del III Settore Comune di Lipari;  Al Sovrintentende di Messina; All'Assessore al Territorio e ambiente Regione Sicilia; All'Assessore ai Beni Culturali Regione Sicilia
Oggetto: Completamento lavori e posizionamento panchine in marmo lungo la stradella adiacente e parallella alla via Roma.
Gentili Signori,
Con la presente per segnalarvi il mio sdegno per i lavori che si stanno effettuando nella stradella adiacente e parallella alla Via Roma. Già da tempo il sottoscritto aveva sollevato la non condivisione con il tipo di architettura e pietra usata nel rifacimento del muro lungo il ciglio della stessa via, simile ai muri che si vedono nei Comuni acitani del catanese e per nulla invece simile alla nostra cultura e tradizione architettonica.
Il posizionamento adesso nella strada sovrastante lo stesso muro di lastroni di marmo a forma di panchine con tanto di schienale, simili ai sepolcri e ai monumenti funerari romani, ha certamento contribuito a completare l'obrobriosa opera di richiamo catanese che farà piacere ai tanti turisti etnei.
Ancora di più sorprendono, però, i pareri favorevoli degli enti che hanno autorizzato un simile scempio, dall'ufficio urbanistica e lavori pubblici del nostro Comune a finire alla stessa Sovrintentenza di Messina che più di ogni altro dovrebbe curare e preservare il nostro patrimonio architettonico-culturale.
Alla luce di quanto sopra chiedo agli organi in indirizzo di voler accertare che tutti i passaggi siano stati fatti in maniera regolare e che tale opera, in pieno centro storico e visibile a tutti, non pregiudichi o possa danneggiare il nostro patrimonio paesaggistico, tale da renderlo completamento estraneo alla nostra tradizione architettonica, vanto e punto di forza della nostra millenaria cultura.
Distinti saluti.
Giacomo Biviano (PD)

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.