Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 2 luglio 2014

CISL POSTE: CARENZA DI PERSONALE IN SICILIA. “A MESSINA LA PERCENTUALE PIÙ ALTA DI PART-TIME AGLI SPORTELLI”

“Siamo al centro di cambiamenti nel nostro paese ed anche in Azienda Poste. Il cambio al vertice dell’Amministratore Delegato e i suoi dirigenti, sta determinando una naturale preoccupazione in categoria. Soprattutto a seguito della prossima privatizzazione decisa dal Governo. Ma nelle prossime settimane, probabilmente, dopo la presentazione del piano d’impresa, si conoscerà la strategia per la quotazione in borsa. Nel frattempo, nell’attesa della convocazione con le parti sociali in programma il 22 luglio, i servizi e soprattutto i disservizi sono una realtà”. Giuseppe Lanzafame, segretario regionale del SLP Cisl, non nasconde la preoccupazione per la condizione dei lavoratori, sottoposti a stress per mancanza di personale, agli sportelli come nel settore recapito. Infatti, rispetto agli organici e accordi sottoscritti con l’azienda, vi sono moltissime carenze al recapito, dovute a pensionamenti, e rimpiazzati solo con un esiguo numero di giovani assunto a tempo determinato (100, fino a settembre) non sufficiente rispetto ai reali bisogni.
“Tutto questo – spiega Lanzafame - genera disagio e troppo spesso il mancato recapito del prodotto alla clientela. La precarietà che insiste nel settore postale è esagerata”.
Il SLP Cisl denuncia come negli uffici postali, in questo periodo, la disorganizzazione sia pressoché totale ed è stata disposta la chiusura pomeridiana, anche totale, per consentire la fruizione delle ferie al personale.
“Una chiusura – aggiunge - che crea disagi e disorienta la clientela e i lavoratori. Il personale è costretto a ferie spezzettate e a cambiare ufficio postale senza preavviso. Questo porta ad avere, in uffici postali importanti ubicati in comuni o quartieri con alta densità di abitanti, uno o massimo due operatori allo sportello”.
La CISL ha spesso denunciato simile condizione e la carenza agli sportelli è determinata anche dall’inserimento di molti giovani allo sportello con contratto a part time: “Su 2900 dipendenti agli sportelli, in Sicilia circa 1000 sono a part time. Al di là della precaria formazione aziendale, quest’ultimi rischiano e si assumono responsabilità gravose. Dopo l’estate affronteremo la questione dei precari’ part time in Sicilia. Non possiamo attendere le lungaggini burocratiche dell’azienda. Intanto saremo costretti a dichiarare lo stato di agitazione se non ci saranno riscontri alla nostra richiesta di personale per rinforzare l’organico degli uffici postali”.
Carenze e disagi che si registrano anche sul territorio di Messina. “Nella nostra provincia – sottolinea il Segretario della CISL Poste Gisella Schillaci – registriamo la percentuale più alta di tutta la Regione Sicilia di part-time nel settore sportelleria. Con l’aggravante che il nostro è un territorio molto vasto e frastagliato che acutizza le problematiche. Nel settore recapito, inoltre, si registrano criticità notevoli dovute alla mancata sostituzione dei portalettere assenti, come denunciato più volte negli ultimi tempi, che ha creato disagi soprattutto ai lavoratori rimasti in servizio. Ci prepariamo – conclude Gisella Schillaci - ad una forte stagione di lotte che ci vedrà, come sempre in prima linea accanto a tutti i lavoratori di Poste Italiane del territorio messinese”.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.