Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 21 settembre 2010

"Siete sicuri di aver vissuto questa estate su queste isole?". Comunicato stampa delle forze d'opposizione in risposta agli assessori liparesi

COMUNICATO
Leggiamo con incredulità il comunicato stampa degli Assessori del Comune di Lipari.
Dopo averlo letto, in un primo momento, visto il tenore delirante, autocelebrativo e con nessun riscontro con la realtà, pensavamo che non meritasse alcun commento. Purtroppo, come sempre “l’Amministrazione” non perde occasione in questi comunicati di esternare una falsa posizione di rifiuto della polemica e degli insulti, salvo poi, nelle stesse righe, indirizzare insulti e perorare polemiche non solo nei confronti dei Consiglieri di opposizione rei di evidenziare, per loro dovere istituzionale le troppe inadeguatezze di questa Amministrazione, ma anche nei confronti dei singoli cittadini colpevoli di non condividere l’azione di questa disamministrazione e quindi responsabili di lesa maestà.
Siamo perciò costretti a commentare questo vaneggiante comunicato che ha la presunzione di fare chiarezza su tutte le “menzogne” dette da chi non condivide l’azione amministrativa, ma che al suo interno non contiene un sola delle “risposte chiarificatrici ” anticipate in premessa, ma solo una lunga serie di assurde domande. Ma da chi le volete le risposte? Dai Consiglieri Comunali? Dai Cittadini? Rammentate che siete Voi l’Amministrazione del paese al quale dovete risposte adeguate?
Entrando nel merito di queste domande noi non possiamo che aggiungerne altre e precisamente per la questione disservizi Marittimi, sulla quale nelle sedi opportune ci soffermeremo adeguatamente, Vi domandiamo più semplicemente, come giustificate i disservizi senza precedenti nella storia di Lipari in presenza di una Amministrazione che vanta la stessa maggioranza del Governo Regionale e Nazionale delegati al mantenimento di questi servizi? Visto che nessuno se non il Sindaco Bruno poteva ottenere di essere ascoltato da interlocutori tanto qualificati, come siamo arrivati a questo punto? Quale è stato il vostro intervento risolutivo?
Circa il punto successivo sulla illazione di mancati pagamenti da parte del Sindaco di cartelle esattoriali, ci aspettavamo qualcosa in più a chiarimento di quanto espresso dalla nota cioè “sono enormi menzogne”.
Anche noi concordiamo con l’estensore del comunicato stampa auspicando i dovuti controlli, e non per infierire su fatti personali di un cittadino che ci interessano poco, ma perché a nostro parere chi guida l’Amministrazione per moralità e autorevolezza deve essere al disopra di ogni sospetto. Nessuno deve poter pensare, al di là di chi è il sindaco in carica che questi sia il responsabile della difesa degli interessi del comune e contemporaneamente sia il ricorrente contro gli stessi interessi. Questo non è pettegolezzo questa è decenza. A tutela delle istituzioni speriamo siano menzogne, a voi chiarire che lo siano, certamente meglio di come avete fatto nella nota.
Sugli altri punti che riguardano il servizio prestato negli ultimi tempi dall’Ufficio Protocollo o sulle farneticanti affermazioni come “presenze turistiche confortanti, servizi funzionanti, spiagge splendidamente tenute, pulizia decorosa organizzazione eventi rilevanti ecc…” Noi possiamo solo domandarci: ma siete sicuri di aver vissuto questa estate in queste Isole? Ma con quale coraggio parlate di servizi funzionanti eventi rilevanti. ecc..? Chi amministra il Comune? Non è vostra la responsabilità del mancato funzionamento degli uffici comunali? Non è l’Amministrazione che deve trovare le risorse e le soluzioni ai problemi che compromettono la funzionalità degli uffici? In queste affermazioni auto celebrative e irreali dimostrate più dei nostri interventi la vostra inadeguatezza e la vostra lontananza dalla realtà del paese.
Per quanto attiene il PRG noi non mancheremo di condividere l’impegno necessario al raggiungimento di questo obbiettivo, importantissimo seppur nei limiti di un piano così datato, ma che noi non intendiamo ridimensionare in alcun modo. Certamente non possiamo condividere l’entusiasmo di chi si dice autore di un eccezionale lavoro di impegno costante e giornaliero. Sfiorate il ridicolo, sono passati 40 anni dall’in inizio dell’iter, quasi dieci anni dall’inizio del 1° mandato al Sindaco bruno che aveva tra le sue priorità l’adozione del PRG e se nei primi 3 (2005) anni si è completato l’iter che terminava con il coinvolgimento del Consiglio Comunale, e dopo due anni necessari per l’intervento commissariale (2007) per il successivo percorso sino all’audizione di questi giorni ce ne sono voluti altri 3 anni e mezzo.
Nessuno è più contento di noi di questo risultato, ma per decenza non parlate di eccezionale impegno perché i tempi utilizzati descrivono bene l’autorevolezza e l’incisività di questa Amministrazione presso il Governo Regionale deputato al completamento del iter in corso.
Un ultimo appunto sullo scandalo sollevato dalla richiesta di controllare le spese del Sindaco. Vi ricordiamo che tra i compiti del Consiglio Comunale vi è la funzione ispettiva, che per dovere non può e non deve mancare. Non vi sentiate offesi da chi svolge diligentemente il ruolo affidatogli dai cittadini. Voi amministrate la cosa pubblica, con piena autonomia, ma è nel diritto dovere di chi ha questo compito chiedervi come utilizzate i soldi, perché non sono soldi vostri e del loro utilizzo è giusto renderne conto. Siamo certi e rassicurati che non vi farete mancare il “pasto giornaliero” nonostante le nostre richieste di controllo, per quanto attiene ai vostri sacrifici personali vorremmo rammentarvi che amministrare questo comune oltre a rappresentare, a nostro parere, un onore e un prestigio non comuni è anche una attività remunerata, per cui per pietà per il futuro risparmiateci il lamento espresso nella nota, siete pagati per svolgere queste funzioni e non ve lo ha prescritto il medico di svolgere questo ruolo, vi siete candidati o meglio si è candidato il Sindaco e ricevendo il consenso si è impegnato a svolgere il ruolo che oggi voi descrivete in modo così poco gratificante. Quanto sopra pur sembrando una ovvietà si rende necessario per non farvi mancare una giornaliera lezione gratuita di moralità ed etica.
UDC - PD - SEL - Nuovo Giorno - Eolie nel Cuore