Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca e offerta lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 2 ottobre 2010

E' di Francesca Mansi, la barista amalfitana, il corpo trovato senza vita tra Panarea e Stromboli

Manca il riconoscimento ufficiale da parte dei parenti (che sarà fatto domani) ma i carabinieri di Lipari, al comando del luogotenente Francesco Villari, hanno davvero pochi dubbi: il cadavere della ragazza recuperato oggi pomeriggio nel canale tra Panarea e Stromboli dovrebbe essere quello di Francesca Mansi, la 25enne barista di Maiori scomparsa (a questo punto trascinata via dalle acque del fiume Dragone) durante l'alluvione del nove settembre scorso che investi l'abitato di Atrani sulla costiera amalfitana.
L'abbigliamento della ragazza ritrovata in mare, in stato di decomposizione, corrisponde perfettamente a quello che la sfortunata barista indossava il giorno della sua scomparsa. Ovvero un paio di jeans, una maglietta bianca, un paio di scarpe da tennis “All star converse”, il classico grembiule scuro utilizzato nei bar. A questo bisogna aggiungere che i carabinieri della stazione di Lipari, fugando così ogni dubbio, hanno anche ritrovato all'interno della tasca del grembiule indossato dalla ragazza il telefono cellulare che corrisponde a quello in uso a Francesca.
Tutti questi dati sono stati confrontati a distanza con i carabinieri di Amalfi e con lo zio Pio Mansi e coincidono perfettamente con quanto a suo tempo era stato dichiarato ai carabinieri della località campana. A fare scattare l'allarme sono stati, intorno alle quattordici di oggi, dei diportisti che hanno notato un corpo a pelo d'acqua in quel tratto di mare tra Stromboli e Panarea. Sul posto con la motovedetta sono giunti i carabinieri della stazione di Lipari che, dopo aver individuato l'area, tra non poche difficoltà, viste le condizioni del cadavere, hanno effettuato il recupero.
Il corpo poi è stato imbarcato su un gommone della guardia costiera di Lipari che ha provveduto a trasportarlo sino al porto liparese di Pignataro. Da qui è stato poi trasferito all'obitorio del cimitero di Lipari dove, sotto il coordinamento dei sostituti procuratori di Barcellona Pozzo di Gotto e Salerno Michele Martorelli e Ernesto Sassano, sono immediatamente iniziate le verifiche del caso e che, come anticipato, hanno portato a stabilire con pressochè assoluta certezza che si tratta di Francesca Mansi.
Abbandonata da tempo la speranza di ritrovare viva Francesca è così cessata anche la lunga attesa dei famigliari e della gente di Atrani che adesso avranno almeno il corpo da seppellire e sul quale pregare.
Da quanto apprendiamo domani a Lipari per il riconoscimento giungeranno il padre e lo zio unitamente al sindaco Andrea Reale.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.