Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 21 luglio 2012

L'assessore Giacomo Biviano all'assessore Russo: "Venga a Lipari e ci spieghi la fondatezza delle sue scelte"

Comunicato
Apprendo sconcertato le dichiarazioni dell’Assessore Russo, sempre più in preda ad auto commemorazioni e soddisfazioni nauseanti. Di sicuro non tiene conto del giudizio della gente, almeno di quella eoliana.
La verità è che l’Assessore Russo, a mio avviso, rappresenta per il nostro territorio, in particolar modo per la sanità eoliana, il più grande disastro mai avuto in merito a scelte politiche.
L’accoglimento della sospensiva non ci convince sulla correttezza amministrativa delle sue scelte per il quale preferiamo attendere la sentenza di merito prevista per il prossimo 21 novembre. Sicuramente non ci convincono le sue scelte politiche...ma queste non convincerebbero a mio avviso nessuno. Sono tipiche di chi è stato sempre lontano da quell’aspetto umanitario che rappresenta la base di chi, invece, a mio avviso, dovrebbe gestire la sanità in un territorio.
Entrando invece sotto l’aspetto tecnico, che tanto piace all’Assessore Russo, il Decreto assessoriale del 2010 non ha soppresso il reparto di Ostetricia e ginecologia presso l’Ospedale di Lipari, ma soltanto accorpato le specialità chirurgiche e mediche in due grandi aree alle quali sono stati assegnati rispettivamente 8 posti letto ordinari e 2 in Day-Hospital. Il reparto di Ostetricia e Ginecologia presso l’ospedale di Lipari non è mai stato disattivato, tant’è che l’ASP ha recentemente assegnato a tale reparto 3 unità di medici specialisti di primo livello e 6 ostetrici.
Il piano sanitario regionale non sopprime il punto nascita. Altro è, in ogni caso, il punto nascita ed altro, ovviamente, il reparto di ostetricia e ginecologia.
Invece di fare proclami alla stampa, perché non viene a Lipari a spiegare di persona la bontà e fondatezza delle sue scelte? Ci dica quali saranno adesso i vantaggi e perché le madri e i nostri bambini saranno più sicuri?
Ci convinca Assessore Russo...
Magari venga a vedere i milioni di euro spesi per ampliare il nostro ospedale creando una nuovissima sala parto e una sala operatoria dedicata ai vari parti. Forse i suoi predecessori, compresi Ministri e sottosegretari non avevano calcolato il rischio sicurezza per gli abitanti di queste isole? Giudichi lei Assessore Russo…. Noi intanto l’aspettiamo.
Se poi, invece, come io mi auguro, volesse prendere in considerazione anche l’aspetto umano delle gestanti e dei familiari che abitano queste isole ritiri il ricorso presentato al CGA prima della sentenza definitiva prevista per il prossimo 21 novembre e metta la parola fine a questa storia.
Assessore ai servizi socio-sanitari
Dott. Giacomo Biviano

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.