Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 11 dicembre 2012

GERMANA’(PDL): SCANDALO IACP MESSINA:MAGGIORE CONTROLLO PER LOTTA ALL’ASSENTEISMO E RIPRISTINO ORGANI PER MIGLIORE FUNZIONAMENTO

Il deputato del Pdl all’Assemblea Regionale siciliana, Nino Germanà, ha presentato al Presidente della Regione Siciliana ed all’Assessore Regionale per le infrastrutture e la mobilità, un’interrogazione avente ad oggetto la necessità improcrastinabile di assumere iniziative per combattere l’assenteismo e predisporre meccanismi di controllo della gestione dell’Istituto Autonomo Case Popolari di Messina.
“Lo IACP di Messina – dichiara Germanà - è sempre stato oggetto di controversia tra enti pubblici in una logorante vicenda giudiziaria ed in un’estenuante guerra di ricorsi ed appelli che hanno prodotto quale unico risultato la situazione imbarazzante che in questi giorni è tornata alla ribalta giudiziaria e mediatica a seguito dell’indagine della Guardia di Finanza che ha portato agli arresti domiciliari di quattro dipendenti, coinvolgendo 81 dipendenti dello IACP di Messina (su un totale di 96 ) che sono stati raggiunti dai provvedimenti e destinatari delle accuse di falso ideologico e truffa ai danni dello Stato ». «  E’ necessario – continua il giovane deputato messinese -   che, in un’ottica di discontinuità e rinuncia di vecchie logiche, si pongano interventi che costituiscano concretamente una cesura netta con il passato sistema di “governance” che ha caratterizzato la disastrosa esperienza gestionale-amministrativa targata Lombardo. Occorre superare l’impasse burocratica che, a causa di logiche clientelari ed interessi particolaristici, ha di fatto impedito la normale e corretta azione amministrativa preda di veti incrociati ed illegittimità riconosciute”. Partendo dalla considerazione che “i dipendenti dello IACP hanno perpetrato comportamenti biasimevoli, censurabili e dannosi per l’intera comunità messinese, travolta ancora una volta dallo scandalo dell’assenteismo e dell’improduttività amministrativa e burocratica , ho ritenuto quindi   indispensabile incentivare e offrire stimoli ed impulsi   – conclude Germanà -   interrogando il governo regionale al fine di ricostituire gli organi degli Istituti Automi Case Popolari come previsto dalla normativa vigente e predisporre meccanismi di controllo che possano incontrovertibilmente porre fine all’aberrante e dilagante assenteismo ed alla scandalosa gestione dello IACP, improntandola invece ai criteri cardine nella condotta della Pubblica Amministrazione ovvero quelli di trasparenza, efficacia ed efficienza”.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.