Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 29 gennaio 2014

Verso il 31 gennaio - Festa dei giovani. Ottava puntata: Riflettiamo insieme su questa realtà: “IL BALLETTO DELLE RESPONSABILITÀ”

Nel tempo abbiamo pensato bene di organizzare la nostra società in modo efficiente, dividendo le competenze in settori, così che si possa sapere a chi rivolgersi per ogni problema. Ma quando ci è sorta spontanea una domanda abbiamo perso un po’ l’orientamento: a chi compete l’educazione di un ragazzo?
Ma è chiaro, ci siamo detti,  che compete ai genitori: questi però si sentono messi sotto inchiesta, dichiarano di fare tutto il possibile per i loro figli, di non fargli mancare nulla, di non dire mai di no alle loro richieste per non far “patire” loro nulla, di conoscere i loro figli con i quali hanno un ottimo rapporto e sottolineano che è la società che li rovina
E allora chiamiamo in causa la scuola, istituzione preposta all’istruzione dei ragazzi..ma che ahinoi fa acqua da tutti i lati…basti leggere con quale linguaggio si esprimono questi ragazzi: errori grammaticali lampanti, volgarità nel linguaggio sia verbale che scritto, assoluta mancanza di rispetto verso i docenti, i quali fanno tutto il possibile, ma è la società che rovina questi giovani…
Allora abbiamo pensato che fosse giusto rivolgere l’attenzione alle istituzioni… è il caso di aprire un capitolo sull’assenza di una politica giusta, equa e che abbia uno sguardo al futuro oltre che al piccolo orto del singolo “uomo politico” (sempre se ancora esiste questa figura)? D’altronde poi è la società che rovina questi giovani…
Una società che invece di andare verso la civiltà del convivere approda all’aggressività, alla violenza, alla volgarità, alla droga, all’alcol a chi si deve rivolgere affinchè ci sia un cambiamento di rotta? Ammesso che aneli a questo cambiamento.
Intanto nel balletto delle responsabilità, i ragazzi vengono sballottati come una palla che rimbalza da una parte all’altra e, dato che stupidi non sono, approfittano della situazione per fare tutto ciò che a loro passa per la testa che sia lecito o meno…come dar loro torto??
 P.S.: ma da chi è composta questa società che li rovina????
 Alla prossima puntata dal titolo “SCUSATE SIGNORI GENITORI””
Gli animatori del Centro Giovanile di Lipari.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.