Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 3 marzo 2009

Trasporti: Equiparazione tariffe per gli "emigrati" ai residenti (DALLA GAZZETTA DEL SUD DI OGGI)

Salvatore Sarpi -Equiparare nelle tariffe di trasporto i nativi non residenti nelle isole minori siciliane e le loro famiglie ai residenti, abolendo anche il famoso ticket d'ingresso stagionale. La richiesta, inoltrata al dott. Mariano Bruno, nella qualità di presidente dell'Ancim Sicilia, e al sindaco di Ustica, parte proprio da quest'ultima isola e se ne fa carico il signor Pietro Bertucci ex presidente del comitato civico "Il Faro".
Richiamando un incontro avuto qualche anno fa con il primo cittadino di Lipari che, in quell'occasione evidenziò come gli emigrati «rappresentano una straordinaria risorsa da valorizzare e sono i migliori ambasciatori della nostra cultura», Bertucci ha invitato Bruno «come presidente dell'Ancim a proporre, nei vari incontri che avrà con autorevoli esponenti dei trasporti a livello Regionale e Nazionale, eventuali agevolazioni tariffarie, oltre che per i residenti nelle Isole Minori, anche per i nativi e le loro famiglie».
«I nativi non residenti nelle isole Minori, infatti – si legge – in molti casi, fanno il tragitto inverso dei residenti, in considerazione delle loro "ataviche" necessità sull'isola. La richiesta di equiparazione ai residenti non è riferita solamente al costo del biglietto, ma ha un valore «morale, fondato sull'orgoglio dell'appartenenza alle proprie radici culturali. Sarebbe auspicabile – si legge ancora – porre in essere tutte quelle iniziative atte ad incoraggiare questi nostri concittadini che vivono "oltre il mare", non sempre per loro libera scelta, ambasciatori in Italia e nel mondo, a ritornare più frequentemente, siano essi emigrati o discendenti, e, comunque, propulsori disinteressati dello sviluppo e della diffusione dei nostri prodotti e della nostra cultura».
Evidenziando come lui stesso «per tanti anni ha sofferto come "umiliazione» il fatto di ritornare ad Ustica ed essere considerato forestiero-ospite-estraneo-turista a casa sua» ha anche ricordato come, per dare più forza a questa iniziativa è stato inserito un apposito articolo nello statuto comunale di Ustica che riguarda i cittadini usticesi non residenti.
(NDD- A breve sarà pubblicata la lettera integrale che Bertucci ha inviato a Bruno)