Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 7 marzo 2009

Vigili urbani "insubordinazione e procurato allarme" in occasione del Carnevale eoliano? Il dubbio sollevato dal dott. Nico Russo che va anche oltre.

Carnevale Eoliano 2009. Il dirigente-comandante del corpo di polizia municipale, Domenico Russo, risponde alla nota dei 12 vigili urbani del 20 Febbraio 2009. La lettera, oltre che ai 12 vigili è stata inviata anche al Sindaco di Lipari, agli assessori, alla polizia municipale, alla viabilità e allo spettacolo, al prefetto e al questore di Messina. IL TESTO:
Oggetto: Festeggiamenti del “Carnevale Eoliano 2009” nell’isola di Lipari. Riscontro alla nota del 20/02/2009.

Ritengo oltremodo opportuno riscontrare la nota unitariamente sottoscritta dalle SS. LL. in data 20/02/2009 per rilevare contraddizioni e difetti che possono fuorviare le valutazioni dei suoi destinatari.
In occasione dell’incontro tenutosi presso il Comando del Corpo della Polizia Municipale con l’Assessore allo Spettacolo, finalizzato all’organizzazione delle manifestazioni carnevalesche, alcuni componenti facenti parte del Corpo che hanno manifestato al componente dell’Amministrazione la scelta di non effettuare lavoro straordinario quale forma di “protesta” per il mancato riconoscimento di lavoro straordinario la propria comprensione al problema manifestato, sensibilizzando l’Assessore intervenuto a farsi portavoce delle lagnanze dei dipendenti facenti parte il Corpo di P.M.
In quella stessa circostanza, ognuna delle SS. LL. intervenute, ha liberamente suggerito il proprio parere sulle ipotesi di viabilità da adottare durante la manifestazione che si sarebbe tenuta nel centro abitato di Canneto. Chiaramente si trattava di una circostanza non assolutamente adatta per affrontare il problema nella sua compiutezza anche in considerazione dell’Assenza dell’Assessore alla Viabilità che desse i propri indirizzi politici.
Nei giorni successivi, questo Comandante veniva convocato dall’Assessore alla Viabilità unitamente a quel personale del Corpo di Polizia Municipale che avrebbe potuto fornire suggerimenti o pareri oggettivi e competenti. In quel frangente ho chiesto di seguirmi al Responsabile della Frazione di Canneto, Isp. di P.M. Ficarra Francesco, il quale con sufficienza ha declinato l’invito/ordine del sottoscritto ritenendo di non dover dire nulla merito.
A parere di questo Comandante, quanto sopra non si configura quale “proficua collaborazione” e non dimostra professionalità.
Non avendo ricevuto alcuna proposta o parere benché formalmente richiesto dal Responsabile del Distaccamento di Canneto e sentito l’indirizzo dell’Amministrazione in ordine alla viabilità, lo scrivente ha adottato l’Ordinanza Dirigenziale n°7/2009. Tale provvedimento, del tutto legittimo e tra l’altro approntato dal Responsabile della Viabilità del Corpo di P.M., Isp. Francesco Cataliotti, lo è non solo in linea amministrativa ma anche tecnica e ciò in quanto ricordo alle SS. LL. che il sottoscritto è Dirigente e Comandante del Corpo della Polizia Municipale ed in quanto tale adotta i provvedimenti in ordine alla viabilità senza che debba essere preventivamente espresso alcun parere.
Appare comunque pretestuoso evidenziare agli Organi di Stato che vi siano pericoli per la pubblica incolumità quando le SS. LL. hanno garantito negli anni manifestazioni ben più complicate nel periodo estivo quando a snodarsi per le vie cittadine di Lipari, Canneto e borgate varie, vi sono migliaia di turisti con tanto di autoveicoli e motocicli al seguito, e mai alcun appunto è mai pervenuto al sottoscritto in ordine alla sicurezza,
Anche lo scrivente resta a disposizione del Prefetto, del Sig. Sindaco, del Questore, la cui presente è inviata per dovuta conoscenza, per valutare il comportamento dei dipendenti del Corpo di Polizia Municipale in indirizzo, e ciò al fine di verificar e se, nel voler rivendicare il mancato pagamento dello straordinario da parte dell’Amministrazione, sia lecito ostacolare i procedimenti della P.A., l’atto di insubordinazione ed il procurato allarme (art. 656 e 658 c.p.).
IL DIRIGENTE/COMANDANTE
Dott. Domenico Russo
(NDD) Senza entrare nel merito da quanto esposto dal dott. Russo, così come non abbiamo fatto in occasione della pubblicazione della lettera dei componenti la polizia municipale, e fatto salvo che le parti in causa agiranno come riterranno più opportuno, non possiamo esimerci dalla considerazione che si è di fronte ad una situazione da "muro contro muro" che non può che avere, al di là della indubbia professionalità degli interessati, contraccolpi sulla serenità di tutti. Certo la presunta "insubordinazione e il procurato allarme" non sono contestazioni da nulla e appare più che scontato che bisogna attendersi nuovi "capitoli"
Per chi volesse rileggere la lettera degli uomini della polizia municipale vi può accedere attraverso questo link http://www.blogger.com/post-edit.g?blogID=5705629886110191982&postID=12685276055451042