Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 26 giugno 2010

DEDICATO A………SPEEDY GONZALES.....! (Due note dei consiglieri comunali di maggioranza)

Riceviamo e pubblichiamo due note dei consiglieri comunali di maggioranza del comune di Lipari. Gli stessi "titoli" sono "forniti" da F. Italia, AN , MPA e PDL
DEDICATO A……………………..
Non si può non notare come una legittima raccolta di firme da parte di cittadini di Lipari contrari all’istituendo Parco Nazionale sia stata utilizzata dal Presidente del Consiglio e dai suoi adepti in modo speculare come strumento di propaganda elettorale, e non come legittimo e libero pensiero dei cittadini stessi tradendone la fiducia e le motivazioni.
Tale assunto è riconducibile al fatto che il Presidente del Consiglio ed i suoi adepti hanno voluto la celebrazione del Consiglio Comunale al di fuori del Palazzo Municipale, ribadiamo ai soli fini di una strumentalizzazione di carattere esclusivamente elettorale.
Resta fermo il convincimento che le borgate di Pianoconte e Quattropani hanno il giusto diritto, così come tutti quanti gli altri cittadini del nostro Comune, di conoscere la realtà dei fatti, ma per loro riteniamo sia indifferente conoscerla nelle borgate o a Lipari.
Differentemente, che significato avrebbe?
Noi abbiamo provato a cercare di capirci qualcosa, e siamo giunti ad una conclusione: che colui che rappresenta il Consiglio Comunale ha certamente l’Autorità per potere indire Consigli Comunali nel luogo e con le motivazioni che ritiene opportuno, ma non ha l’autorevolezza che è elemento indispensabile per far sì che i Consiglieri Comunali si sentano degnamente rappresentati.
La riprova delle nostre affermazioni si individua in modo secco e preciso nel tentativo che il Presidente del Consiglio persegue giornalmente di delegittimare ogni Consigliere Comunale, impedendo di fatto una tenuta di Consiglio Comunale dove chiunque possa esprimere le proprie idee.
Tanto da aver ridotto per la prima volta nella storia il Consiglio Comunale alla stessa stregua di un circo che si sposta di località in località, preceduto dalla pubblicità come si usa negli affollati spettacoli itineranti.
Aspettiamo da un momento all’altro che il Presidente faccia stampare biglietti omaggio e/o scontati o inviti ad personam.
Perché Sig. Presidente in tante occasioni ha atteso l’arrivo di Consiglieri a Lei graditi per un quarto d’ora e più prima di chiamare l’appello ed oggi, Consiglieri a Lei graditi opportunamente sono usciti dall’aula al momento dell’appello?
Lei vuole fare un Consiglio che porti avanti la sua tesi e quella dei suoi adepti, o vuole consentire a tutti e venti i Consiglieri di poter esprimere i propri convincimenti in maniera tranquilla e serena?
Noi optiamo per la seconda ipotesi che consentirebbe di comprendere meglio che il parco Nazionale delle Isole Eolie e di seguito le Aree Marine Protette, sono fatti importanti per l’economia di tutta la nostra comunità.
Noi chiediamo a tutti i Consiglieri Comunali, al Sindaco, all’Amministrazione Comunale un momento di serena riflessione che consenta al di là delle beghe politiche e della futura campagna elettorale, di dare avvio attraverso opportuni incontri, che chiunque potrà convocare, una serie di confronti che consentano una possibilità seria di dialogo.
Sig. Presidente questa maggioranza che lo ha eletto La invita al rispetto di quei principi di democrazia che si racchiudono in un solo concetto: “partecipazione di tutti”.
Altrimenti, leggendo il presente documento faccia le Sue valutazioni e tragga le proprie conlusioni……….
Forza Italia
Alleanza Nazionale
MPA
PDL


SPEEDY GONZALES..........................!
Mai un Consiglio Comunale è stato così veloce nell’aprirsi e chiudersi !
Si sono battuti tutti i records!
Alle 10 era convocato il Consiglio Comunale……. alle ore 10 era stato chiamato l’appello…….. alle 10 erano già tutti fuori dall’aula.
Evento unico nella storia del paese.
Ma non pensiate sia stato un caso.
Era stato tutto concordato, evidentemente!
Tra chi, c’è da chiedersi?
Per i Consiglieri è abbastanza chiaro, e non è necessario indicarli esplicitamente, ma sicuramente la cosa non era praticabile senza la collaborazione e la volontà del Presidente del Consiglio.
E perché mai, qualcuno si interrogherà?
Evidentemente perché qualcosa all’o.d.g. non era gradito alle stesse persone.
E qual’era la voce più importante all’o.d.g.?
Chiaramente era la discussione sull’istituendo (forse) Parco Nazionale delle Isole Eolie.
Sicuramente la motivazione dell’accaduto risiede nel “perché il Consiglio Comunale convocato il 23 u.s. dallo stesso Presidente Longo a Pianoconte, senza alcun accordo con i Capi Gruppo, in maniera anomala e urgente anche se lo stesso argomento era all’o.d.g. del Consiglio del 25 Giugno e quindi solo due giorni dopo”!
In ogni caso noi pensiamo che il Consiglio Comunale debba arrivare ad un pronunciamento sul Parco Nazionale, e che lo stesso debba avvenire anzitutto sulla base di cognizioni precise e non su argomentazioni pregiudizialmente accettate o con notizie di tipo terroristico (in un senso o nell’altro).
Quale cittadino, o Consigliere Comunale, o Amministratore può oggi sostenere onestamente che il Parco Nazionale, al di là delle affermazioni di principio, sia una cosa buona o cattiva e che abbia a disposizione tutte le conoscenze necessarie per dare un giudizio sereno?
L’importanza dell’argomento comporta un indispensabile approfondimento, che stiamo cercando di procurare e di procurarci con la convocazione per il 17 luglio p.v. di una conferenza alla presenza di esperti della materia che spieghino a tutti cos’è il Parco, cosa c’è di buono se c’è, cosa c’è di cattivo se c’è.
Per questi motivi siamo assolutamente contrari a discussioni aprioristiche in luoghi diversi da quella che è la sede Istituzionale.
Noi sin da adesso dichiariamo che, qualunque cosa decida autonomamente il Presidente del Consiglio, ci asterremo dal presenziare a convocazioni che possano soddisfare solo le motivazioni di alcuni Consiglieri evidentemente già impegnati in campagna elettorale.
Ribadiamo che occorre il tempo per sapere e maturare le proprie opinioni, in modo tranquillo e solo dopo, conseguentemente, si potrà arrivare ad una consapevole decisione del Consiglio Comunale.
Non vediamo altre soluzioni “razionali” a tale comportamento.
Forza Italia
Alleanza Nazionale
MPA
PDL