Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 26 giugno 2010

Giochetti e balletti....sul parco (di Luca Chiofalo)

(Luca Chiofalo) Anche i numeri non sono più quelli di una volta... Hanno cominciato, soprattutto quelli del consiglio comunale di Lipari, a soffrire di una "plasticità" preoccupante.
Parto da un fatto: la "Voce Eoliana" ringrazia per la presenza al consiglio comunale convocato a Pianoconte, sul tema dell'istituendo parco, 9 consiglieri; ringraziamenti forse quantitativamente troppo estesi, perchè se questo fosse stato il numero reale dei "convinti partecipanti", in seconda convocazione il consiglio si sarebbe potuto celebrare.
La "voce Eoliana" si riferiva probabilmente alla prima convocazione, quando erano necessari 11 consiglieri, ma, c'è da chiedersi, come mai il numero dei "paladini" (concedetemi l'ironia) cala in seconda convocazione? In quest'ultimo caso sarebbero bastati 8 consiglieri per deliberare sulla materia, ma, stranamente, non si è riusciti ad arrivare al numero legale. Qualcosa non "quadra"... Il sospetto di chi, malfidato, fiuta la fregatura è che qualcuno stia cavalcando le legittime rimostranze di una parte della popolazione sull' istituzione del parco, soltanto per un supposto ritorno elettorale ed in maniera per niente convinta. Credo, inoltre, che maggioranza e opposizione non abbiano, al loro interno, posizioni unanimi sulla questione; questo spiegherebbe i "balletti" degli ultimi giorni su un tema sul quale si ha, evidentemente, paura di "scottarsi".
Per ciò che mi riguarda, resto in attesa non soddisfatta di informazioni pubbliche ed esaustive sui pro e i contro del parco. Mi auguro poi, nel rispetto dell'intelligenza delle persone ed, in particolare, di coloro che difendono in "buona fede" un'idea, giusta o sbagliata che sia, si giunga presto a posizioni politiche chiare e definite.
Anche perchè, solitamente, certi "giochetti" diventano un "boomerang"...