Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 11 febbraio 2009

"ANNESSIONE A BOLZANO SOLO UNA PROVOCAZIONE": PARLA IL SINDACO DI LIPARI MARIANO BRUNO

(da Normanno) Parla dall'Aeroporto il sindaco di Lipari, Mariano Bruno, in partenza alla volta di Roma. E mentre si prepara per "combattere per la sua terra" affronta la crisi nera delle Eolie, i dubbi sulla Siremar e, soprattutto, la provocazione lanciata da un comitato: l'annessione delle Eolie a Bolzano.
"Ovviamente per noi si tratta solo di una provocazione, - chiarisce il primo cittadino di Lipari - un gesto che ha causato clamore e fatto parlare di una situazione che noi viviamo giorno dopo giorno, di un disagio che sta nell'isolamento di una terra abbandonata da tutti"."Non si tratta di una follia visionaria - continua - né di una mancanza di rispetto né verso Bolzano, terra dalle grandi bellezze ma molto distante da noi, né verso la nostra Messina e la nostra Sicilia, quanto invece una mancanza di fiducia nei confronti di chi Amministra e dei Governi chiamati 'amici'".
Il futuro, il sindaco Bruno, lo vede sfocato e, soprattutto, indecifrabile. "Sono in partenza - afferma - per l'ennesimo tentativo di salvare il salvabile. Il Ministro Matteoli - spiega - ci ha promesso 46 milioni di euro per la mobilità. Ci basterebbero, la parola va mantenuta".
Attesissimo, dunque, l'incontro al Ministero. A seguire il sindaco anche alcuni cittadini che sono pronti alla protesta davanti a palazzo Chigi. Sulla Siremar qualche dubbio: "non c'è altra strada, si riparta dalla compagnia, ma chiediamo anche un collegamento diretto dalle isole a Fiumicino e viceversa".