Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

venerdì 13 febbraio 2009

La protesta degli strombolani sulla GAZZETTA DEL SUD DI OGGI

Oggi la manifestazione di protesta contro i tagli davanti Palazzo Chigi
Collegamenti marittimi precari Gli strombolani sbarcano a Roma
La prossima settimana nuovo faccia a faccia tra Bufardeci e Matteoli
Salvatore Sarpi
Neanche il maltempo e il conseguente "slittamento" del collegamento Stromboli-Napoli sono riusciti a fare desistere gli strombolani dall'intenzione di raggiungere Roma per la pacifica manifestazione di protesta organizzata per quest'oggi davanti a Palazzo Chigi per rivendicare il mantenimento, in primis, del collegamento Eolie-Napoli ma anche, per tutto il 2009, di tutte le tratte collegate dalla Siremar nell'anno precedente. Saltato, per causa di forza maggiore, il previsto originario itinerario gli strombolani raggiungeranno Roma attuando un vero e proprio tour de force.
Partiti dall'isola con il traghetto Laurana, proveniente da Napoli, dove le avverse condimeteo lo avevano bloccato, un centinaio di strombolani hanno raggiunto in tarda serata Milazzo dove ad attenderli vi erano il presidente della circoscrizione Carlo Lanza e un'altra ventina di isolani. Da qui hanno proseguito in pulman verso Roma. Al loro fianco, come avevano espressamente richiesto, avranno i rappresentanti dell'amministrazione comunale di Lipari. Nello specifico l'assessore Corrado Giannò, appositamente delegato dal sindaco Mariano Bruno. Considerando gli "strombolani di adozione" residenti a Roma e dintorni che hanno aderito il gruppo dei "manifestanti" dovrebbe essere di circa 200 persone.
Intanto il vicepresidente della Regione siciliana Titti Bufardeci ha annunciato che, sulla vicenda Siremar, incontrerà all'inizio della prossima settimana il Ministro dei Trasporti Altero Matteoli. L'incontro verterà sulla vicenda Siremar. «Vogliamo ribadire l'esigenza di far partire a pieno regime la programmazione di servizio per i collegamenti marittimi con le isole minori – spiega Bufardeci – per potere lavorare sin da oggi a una programmazione futura».
«In ogni caso va tenuto conto che nel prossimo futuro – conclude Bufardeci – anche le tratte attualmente operate da Siremar dovranno essere affidate tenendo presente la normativa comunitaria».
All'incontro prenderà parte anche il sindaco di Lipari, e presidente dell'Ancim Sicilia, Mariano Bruno. Per la stessa giornata- così come ha anticipato il sindaco Bruno che, proprio ieri ha avuto un incontro con il sottosegretario ai Trasporti Giuseppe Reina- è stato sollecitato un incontro con il ministro dell'Economia Giulio Tremonti che «materialmente" deve dare il via libera ai 46 milioni di euro necessari per il mantenimento per tutto il 2009 delle tratte servite dalla Siremar lo scorso anno. Nell'incontro con il sottosegretario Reina il sindaco di Lipari ha tenuto ad evidenziare come «il problema dei trasporti per le isole merita un'attenzione massima ed ai più alti livelli. Se da un lato si chiedono sacrifici che, in maniera concordata, siamo disposti a fare, dall'altro non si può assolutamente pensare ad un taglio di tratte ormai storiche, vitali e di sopravvivenza per le nostre isole».