Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

venerdì 17 luglio 2009

Lipari: Al pontile aliscafi...è la solita estate. Eppure basterebbe un semplice altoparlante. Le riflessioni del dott. Finocchiaro

Riceviamo dal dottor Lelio Finocchiaro e pubblichiamo:
A volte, troppo impegnati in cose ritenute, magari a ragione, molto importanti, si finisce col trascurare buona parte di quelle cose che, pur essendo di minore rilevanza, finiscono per essere di enorme fastidio per tutti. Ed il bello è che molte di queste cose potrebbero essere risolte, il più delle volte, nella maniera più semplice e senza alcuna spesa.
Faccio un esempio: L'anno scorso ho potuto assistere, al pontile degli aliscafi, a scene assolutamente indecorose. C'era gente che voleva scendere e non poteva perchè chi doveva salire non gli lasciava spazio, c'era gente straniera che chiedeva disperatamente qual'era l'aliscafo che doveva prendere e nessuno gli rispondeva, c'era gente che saliva sul primo mezzo che gli capitava prima di accorgersi di avere sbagliato. Il tutto in una confusione terribile e sotto un caldo soffocante.
Ora, non si pretende che a Lipari si mettano tabelloni elettronici che indichino i secondi che mancano alla partenza o all'arrivo, come accade per gli autobus di Berlino, però un semplice altoparlante che annunci "al pontile x è in partenza l'aliscafo Siremar per Vulcano- Milazzo", oppure "l'aliscafo Ustica da Salina viaggia con venti minuti di ritardo", non potrebbe costituire una attenzione doverosa per chi comunque si disturba a venire a visitare le nostre isole, e non sarebbe nel contempo una soluzione assolutamente a costo zero?
Mi pare che, e siamo ormai alla fine di luglio, che anche questa estate si prepara ad essere come le precedenti.... almeno ai pontili.
Lelio Finocchiaro (consigliere comunale per caso)