Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

venerdì 17 luglio 2009

Tajani. «Tirrenia, positivo l'interesse delle Regioni".

"L’interesse dimostrato da alcune Regioni italiane per le società regionali del gruppo Tirrenia è un elemento nuovo, importante e positivo, rispetto al quale le autorità italiane stanno facendo le loro valutazioni». A sottolinearlo è stato il vicepresidente della Ue e responsabile dei Trasporti, Antonio Tajani, il quale, nel corso di un’audizione alla Camera, si è soffermato sul dossier relativo alla privatizzazione di Tirrenia.
Dossier, ha detto, che è tuttora oggetto di approfondimento da parte della Commissione europea. «La scelta di privatizzare il gruppo Tirrenia o di procedere comunque al suo riassetto -ha spiegato Tajani- è una decisione autonoma del Governo italiano, che la Commissione europea accoglie con favore ma rispetto alla quale non prende formalmente posizione in quanto, come disposto dall’articolo 295 del Trattato, il diritto comunitario è neutro rispetto al regime di proprietà esistente negli Stati membri».
«Qualunque scelta venga fatta da parte delle autorità italiane, essa dovrà comunque -ha sottolineato Tajani- essere in linea con il diritto comunitario. Con questo voglio dire che la privatizzazione o comunque ogni operazione di riassetto di Tirrenia dovrà avvenire nel rispetto dei principi di trasparenza, parità di trattamento e non discriminazione nonchè della normativa europea pertinente».