Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 9 luglio 2011

Giovani e turismo.L'opinione di Salvatore Agrip

(Salvatore Agrip) Ho seguito il dibattito sulla questione turismo alle Eolie e dei giovani che vengono nelle nostre isole per divertirsi, questo potrebbe sembrare giusto e normale ma per quanto mi riguarda non è così. Le motivazioni in parte li forniscono Luca e Laura trovandomi pienamente d’accordo su quello che dicono. Si potrebbe discutere tanto, sulla cultura dell’ospitalità e dei tanti decantati servizi (nel caso specifico rivolti al divertimento dei giovani), portando e raffigurando realtà che nulla hanno a che fare con un paese civile.
 Ma qui amici miei si è toccato il vero nervo scoperto che ha caratterizzato la politica eoliana degli ultimi anni, ovvero quello dell’indirizzo turistico che una attenta e responsabile amministrazione dovrebbe avere per le “Isole Eolie Patrimonio dell’Umanità”. Ma sicuramente non lo era e non lo è stata questa amministrazione in quanto basandosi sulla pericolosa logica del “Tu vuoi fare, e Io ti lascio fare”  oggi si trova vergognosamente piegata alla logica del singolo privato del “Io voglio fare e Tu mi devi far fare”. Penso che ancora in queste isole ci siano giovani consapevoli e con il senso di responsabilità, ma forse deboli nella volontà e nella determinazione, voglio dire loro non abbiate paura di apparire, di partecipare, di conoscere la politica, tutto ciò la può rendere pulita e trasparente, la paura è l’ostacolo più grande che una persona possa porre davanti a sé.
Io credo molto nella politica, per me è il motore della nostra civiltà, dove potersi confrontare entro i confini dei diritti e dei doveri, fuori da questi confini esiste il male per gli altri, inconsapevolmente per noi stessi e principalmente per i nostri figli.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.