Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 14 aprile 2010

"Noi disoccupati". Ci scrive Dino Salmieri

Riceviamo da Dino Salmieri e pubblichiamo:
(Voglio premettere che io non ho nulla contro gli ex lavoratori della Pumex, perché anche loro lottano per il proprio diritto al lavoro).
E' da quasi due anni che si parla solo e soltanto di ex lavoratori Pumex: e gli altri?
Quei disoccupati che non lavoravano per la Pumex?
Bene, io sono uno di quelli e penso di parlare a nome di tutti i miei “colleghi” per dire ora basta! Ci siamo anche noi.... Noi che ogni mese andavamo al comune di Lipari per elemosinare un posto... noi che aspettavamo con ansia la telefonata che ci informava che c'era da pulire una piazzetta un giardino o una spiaggia.
Ma è quasi due anni che tutto per noi tace.
Io pulivo la spiaggia di Canneto ma, come già scrissi tempo indietro, il Sindaco non ha più avuto bisogno di me (almeno fino a quando le lamentele dei turisti non l’hanno soffocato allora è stato costretto a chiamarmi in pieno Agosto... ma io non sono una ruota di scorta). Spero mi chiami quest’anno per i 3 mesi estivi.
Io chiedo solo parità di opportunità, quindi che si mettano in fila anche loro, perché tutti abbiamo famiglia, tutti dobbiamo pagare l’affitto e tutti abbiamo figli.
Dino Salmieri