Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 12 giugno 2012

Per i parti non a rischio si partorisca a Lipari. L'assessore Biviano preannuncia esposti in caso contrario


Alla Dott.ssa Mariateresa Mastroeni
Ginecologo
Alla Dott.ssa. Roberta Granese
Ginecolgo
 Alla Dott.ssa. Roberta Zurzolo
Ginecologo
 Alla Dott.ssa Patrizia Girone
Pediatra
 Al Dott. Claudio Ardizzone
Pediatra
 Al Sig. Salvatore De Gregorio
Ostetrico
 Al Sig. Tiziano Settineri
Ostetrico
 Alla  Sig.ra Sara Ragno
Ostetrico
 E, p.c.
 Al Commissario dell'Asp 5 Messina
Dott. Francesco Poli
 Al Direttore Sanitario dell'ospedale di Lipari
Dott.ssa. Maria Rigoli
 OGGETTO: Punto nascita Ospedale di Lipari
 Da oltre un anno le nascite presso l'Ospedale di Lipari, a fronte di una media costante negli ultimi anni (fino ai primi mesi del 2011) di circa 100 parti/anno, sono stati quasi azzerati.  Dal mese di settembre 2011, addirittura, non è stato più possibile effettuare parti.
 Nel mese di Ottobre 2010 il Direttore sanitario dell’Ospedale di Lipari, attraverso una precisa disposizione e adducendo come motivazione principale la carenza di personale ,limitava i parti ai soli casi di urgenza indifferibile.
Tuttavia tale disposizione, per la quale si avanzano seri dubbi sulla legittimità, è stata revocata in data 20 ottobre 2011, presumibilmente a seguito di numerose e plateali proteste degli abitanti delle isole.
Nonostante ciò, però, nell'ospedale di Lipari, anche dopo la suddetta revoca, non è stato accettato nessun ricovero per parto, nonostante puntuali esposti all'Autorità giudiziaria da parte del sottoscritto.
Dagli scambi epistolari tra il Commissario dell'ASP 5 Messina, dott. Francesco Poli, e l' Avv. Antonio Saitta, che allego per conoscenza, si evince che nessun provvedimento formale di soppressione sia mai stato adottato.
A fronte dei dati statistici non contestati, non si capisce, pertanto, il perchè il punto nascita di Lipari, se non a seguito di un provvedimento formale, sia stato soppresso di fatto.
Lo scrivente, inoltre, è stato informato di un richiamo verbale da parte del  Direttore sanitario dell'Ospedale di Lipari, Dott.ssa Maria Rigoli, rivolto ai medici del reparto di ginecologia e ostetricia, finalizzato alla piena ripresa dei parti nei casi in cui non si evidenziano particolari situazioni di rischio.
Non vorrei, pertanto, che siano questi ultimi o i vari pediatri e ostetrici di turno a scoraggiare o intimorire le gestanti al momento del  parto, tanto da indurle a lasciare l'isola anzitempo.
Invito, pertanto, la stessa cittadinanza, informata attraverso organi di stampa,  a voler contattare il sottoscritto se si verificassero casi di diniego o dissuasione, soprattutto forzata,  da parte delle suddette figure professionali verso le gestanti  che intendano partorire nel nostro ospedale.
A Ginecologi, ostetrici e pediatri dell'ospedale di Lipari preannuncio eventuali esposti alle autorità giudiziarie competenti quando registrate circostanze anomali e ingiustificate inerenti trasferimento di gestanti verso la terraferma; o attraverso il 118 oppure indotte dagli stessi a domiciliarsi giorni prima,  senza  nessuna reale e giustificabile motivazione.

L'Assessore ai Servizi Socio-Sanitar
Dott. Giacomo Biviano

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.