Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

sabato 11 settembre 2010

L'EDITORIALE: Se non volete metterci la faccia...metteteci almeno la firma....non apocrifa

Giornata di corrispondenza anonima, o quasi, in arrivo alla nostra redazione. A mezzo posta ci sono state recapitate due lettere (nella foto le buste) che evidenziano qualcosa di "anomalo" a carico del sindaco di Lipari e nel servizio di raccolta di rifiuti nelle Eolie.
In quest'ultimo caso (la prima lettera è assolutamente anonima) la firma è dei fantomatici "Amici delle Isole Eolie". Una sigla che lascia il tempo che trova in mancanza di un preciso punto di riferimento.
Così come nel nostro stile non riteniamo di dovere pubblicare le lettere anonime sino a quando qualcuno (stiamo qui ad aspettare) non provvederà a "metterci la faccia", ovvero un nome reale, un indirizzo, un numero di telefono, che ci permetta di verificare "l'esistenza in vita" dello scrivente.
Noi la faccia ce la mettiamo ogni giorno, riteniamo che debbano farlo anche coloro che ritengono che ci sia qualcosa di illegale o di illegittimo. Solo così si cresce...
Salvatore Sarpi