Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

giovedì 27 agosto 2009

Le Eolie ed i nostri articoli sulla Gazzetta del Sud di oggi

Lipari Artisti e studiosi al Centro studi
L'amore per le Eolie nel "fiato del fuoco"
Salvatore Sarpi
Lipari
Conclusa la stagione dei "pomeriggi culturali" al Centro Studi di Lipari. L'ultimo appuntamento di questa estate ha avuto come tema "Il fiato del fuoco. Tradizioni e incanto".
E' stato organizzato dalla sezione Fidapa delle isole Eolie "Le Sette sorelle". Sono intervenuti Nino Saltalamacchia (presidente del Centro Studi), Chiara Giorgianni (presidente della sezione F.I.D.A.P.A. delle Eolie), Mario D'Agostino (assessore provinciale alle Politiche Culturali), Ezio Donato (Regista e Direttore della Scuola d'Arte Drammatica del Teatro Stabile di Catania), Loredana Salzano (pittrice) e Macrina Marilena Maffei (antropologa e fiabologa).
L'incontro ha messo insieme e, per certi versi a confronto, due donne (la Maffei e la Salzano) molto diverse per vocazione e professione, accomunate dalla stessa passione per le isole e profondamente attratte dal loro incanto. La prima con le sue trentennali ricerche ha sottratto all'oblio di una memoria orale che andava attenuandosi, un patrimonio narrativo oggi unico nel Mediterraneo. La seconda, giovane e affermata pittrice, (soprannominata per le sue opere "La signora dei vulcani") la cui sensibilità artistica è stata risvegliata dalla "geografia" delle isole, ha tradotto in opera pittorica una storia antichissima raccolta dalla Maffei, mostrando figurativamente quanto nelle isole viene raccontato da tempo immemorabile. La serata si è aperta con la narrazione a tre voci di un "cuntu" (un racconto) sulle donne pescatrici di Panarea.

Lipari Nessun rischio per i passeggeri
Principio d'incendio sul vaporetto Calabria-Eolie
Salvatore Sarpi
Lipari
Principio d'incendio nella tarda mattinata di ieri sul vaporetto "Neocastrum" del gruppo Foderaro che effettua escursioni dalla Calabria nelle Eolie e a bordo del quale si trovavano centoventi passeggeri. E' accaduto al largo di Vulcano, isola che il vaporetto aveva lasciato da poco per raggiungere Lipari. Le fiamme si sono sviluppate in sala macchine mentre il natante era in navigazione. Pronto ed efficace l'intervento dell'equipaggio che con gli estintori di bordo ha spento le fiamme. Per i passeggeri, considerata la tempistica dell'intervento, solo apprensione ma nessun rischio.
La sala operativa della Guardia Costiera di Lipari, non appena allertata, ha dirottato nella zona altri due vaporetti a bordo dei quali sono stati trasbordati gli escursionisti per il loro trasferimento nel porto liparese di Sottomonastero. La guardia costiera ha anche disposto, attraverso l'intervento dello "Stromboli express", che il natante, interessato al principio d'incendio, venisse trainato sino al porto di Lipari. Effettuato un sopralluogo anche da parte dei vigili del fuoco. Sull'accaduto la guardia costiera ha aperto una indagine.