Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 17 febbraio 2010

ASP 5 : "Il numero verde di prenotazione sanitaria sarà presto riattivato"

Riattiveremo al più presto il servizio: non possiamo certo lasciare l'utenza in questa situazione». Il manager dell'Asp 5 Salvatore Giuffrida ha affrontato ieri il problema delle gravi carenze nel servizio di prenotazione delle prestazioni sanitarie, offerto dall'azienda attraverso un numero verde. Nelle ultime settimane però sono giunte fortissime lamentele da parte dell'utenza, che non riesce in alcun modo a mettersi in contatto con gli operatori.
«Il servizio – spiega Giuffrida – è attualmente reso dalla Radio Call Service, che lo ha rilevato dopo il fallimento del consorzio d'imprese affidatario in origine dell'appalto, bandito prima del mio arrivo».
Proprio ieri mattina si è tenuta negli uffici di via La Farina una riunione, nel corso della quale il manager ha formalmente diffidato l'impresa riprendere il servizio, pena la revoca dell'incarico.
«Ci hanno assicurato – afferma il direttore generale – che lo faranno nel giro di pochi giorni: noi abbiamo dato un tempo massimo di una settimana. Ma se le difficoltà dovessero continuare, saremo costretti a intraprendere una strada alternativa, magari con un affidamento temporaneo». L'azienda, infatti, non può procedere con un altro appalto in quanto si attende da un momento all'altro da Palermo la direttiva sull'attivazione di un centro unico di prenotazione a livello regionale.
Intanto, con sette ospedali e svariati ambulatori, risulta impossibile provvedere con proprio personale.