Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 27 aprile 2010

Rimozione ferrosi da Quattropani. Il consigliere Biviano scrive al sindaco

Ha per oggetto "Deposito di materiale ferroso e carcasse d'auto in area provinciale nella frazione di Quattropani" la nota indirizzata dal consigliere comunale Giacomo Biviano al sindaco di Lipari Mariano Bruno.
IL TESTO:
Egregio Signor Sindaco,
Nella giornata di ieri ho appreso dall'Assessore Giannò che finalmente nei prossimi giorni si procederà alla rimozione dei materiali ferrosi e delle carcasse d'auto accumulati in un'area provinciale della frazione di Quattropani, accanto l'attuale campo di calcio, in quanto è finalmente giunta l'autorizzazione dell' Ente Provincia.
Sulla questione mi ero interessato con un'interrogazione del 15 settembre 2009, prot. 34705, e successivamente con una nota del 22 gennaio 2010, prot. 2971, nella quale, oltretutto, scrivevo:
“In attesa di risposta, Le suggerisco, comunque, di intervenire con la massima umiltà e di chiedere all’Ente Provincia, ed eventualmente alla stessa autorità giudiziaria, il permesso per ripulire l’area. Sollecitare gli stessi ad effettuare i relativi sopralluoghi, ove ve ne fosse bisogno, e concordare il tipo d’intervento e bonifica da eseguire.
Inoltre, per quanto il sottoscritto ne sia a conoscenza, lo stesso Dirigente provinciale del settimo Dipartimento, Ing. Celi, ha dato la sua massima e piena disponibilità affinchè il Comune, con le dovute accortezze e le regolari autorizzazioni, proceda allo sgombero dell’area.
A questo punto Sindaco tutto dipende da Lei e come recita un vecchio detto ……“Quannu Betta voli filari fila puru cù filu stortu”…… Ma Lei, e non capisco il perché, stenta o non vuole proprio “filare”…………….
Se ritiene opportuno, ad ogni modo, rimetto a Lei la mia piena disponibilità nell’aiutarla a risolvere questa annosa e imbarazzante vicenda”.
In una succesiva nota del 18/02/2010 Lei scriveva, però, che un eventuale incontro con l'Ente Provincia non avrebbe sortirto alcun effetto in quanto la sola Magistratura avrebbe potuto decidere i tempi e i modi per la pulizia dell'area.
Evidentemente , Signor Sindaco, alla luce della recenti autorizzazioni provinciali, non era affatto così, essendo l'area non sottoposta a sequestro, così come confermatomi in precedenza dallo stesso Dirigente provinciale, Ing. Celi, e quindi nelle piena disponibilità della Provincia.
Era necessario solo che il Comune si decidesse a chiedere una formale autorizzazione all' Ente Provincia per poter procedere allo sgombero e pulizia dell'area.
Cosa fatta, dopo innumerevoli sollecitazioni, anche e soprattutto da parte del sottoscritto, dal Dirigente del IV settore circa un mese fa. E come per magia, ma forse proprio magia non è ma solo umiltà e buona volontà nel risolvere i problemi, è arrivata la tanto auspicata autorizzazione.
Adesso Sindaco, con la celerità che quando vuole lo contraddistingue, la prego di dare immediate disposizione per far sgomberare e ripulire l'area dai materiali ferrosi e dalle carcasse d'auto accumulati, affinchè quella zona e tutta la frazione di Quattropani riacquistino, finalmente, il giusto e meritato decoro.
Certo di un inmediato riscontro, ne approfitto per porgere i migliori saluti.
Il Consigliere Comunale
Partito Democratico
(Dott. Giacomo Biviano)