Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 27 aprile 2010

Lettere al direttore. Monterosa "emblema" di quest'isola.

Caro direttore,
Quanto accaduto a Monterosa è il chiaro segno di come si vive e ci si muove ormai in quest'isola. Al di là delle autorizzazioni concesse (forse rilasciate con troppa leggerezza, considerando l'area?) ci stranisce il fatto che nessuno si sia preso la briga di controllare, da subito, come si stessero effettuando i lavori.
Eppure lo "squarcio" sulla montagna, l'escavatore in funzione si vedevano chiaramente da Canneto almeno da venerdì pomeriggio.
Da sabato poi, grazie ai giornali on line (per fortuna esistono), la notizia è diventata di dominio pubblico e in diversi, compreso qualcuno di noi, ha contattato o cercato di contattare gli organismi preposti.
Da incompetenti in materia (e scusateci se sbagliamo) crediamo che, trattandosi di stradella comunale, si è (o si sarebbe) dovuto comunicare l'inizio dei lavori. E' così? E' stato fatto?
Eppure....al di la delle autorizzazioni (si è tenuto conto che si tratta di un'area percorsa dal fuoco?), per verificare se vi è stata una modifica dei luoghi si è atteso (come da Lei giustamente evidenziato e come è visibile) che il mezzo meccanico arrivasse al rudere o quasi...
Forse...anzi senza forse...bisognava intervenire prima.
Adesso...in attesa delle verifiche...resta una montagna squarciata...ferita a morte.
Un gruppo di cittadini di Canneto (otto firme)