Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 15 maggio 2012

I disservizi Siremar e il buonsenso. Ci scrive Cinzia Lo Schiavo

Gentilissimo Direttore,
volevo esprimere la mia opinione in merito all'ennesimo disservizio offerto dalla compagnia di navigazione SIREMAR.
Stamattina, così come molte altre persone, avrei dovuto raggiungere la terraferma. Contavo di prendere l'aliscafo delle sette per raggiungere Messina o Milazzo, ma purtroppo le condizioni meteo non lo hanno consentito.
Raggiungendo il porto, alle 06.40 circa, mi sono meravigliata (ma a dire il vero non più di tanto), nell'apprendere da uno degli ormeggiatori che il comandante della nave, unico mezzo in partenza per Milazzo, aveva mollato gli ormeggi alle 06.30 esatte, senza prendere in considerazione la possibilità di posticipare di almeno quaranta minuti la partenza, al fine di dare la possibilità a coloro i quali contavano di prendere l'aliscafo (le cui corse erano state soppresse), di imbarcarsi sul traghetto e poter raggiungere i luoghi di destinazione.
Ancora più deludente è stato apprendere da un passeggero che il bigliettaio dell'agenzia delle navi sollecitava la partenza della stessa. Perchè, se fossero arrivati "quelli che dovevano partire con l'aliscafo", lui avrebbe dovuto fermarsi a fare biglietti per i prossimi quindici minuti!
Non voglio fare polemiche di nessun genere, sia chiaro, ma mi chiedo perchè il comandante dell'unico mezzo in partenza per Milazzo, essendo a conoscenza della soppressione delle corse degli aliscafi, non ha il buon senso di dare un buon servizio alla collettività? Avrà avuto, sicuramente, delle ottime ragioni.
Mi auguro dal profondo del cuore che la nuova amministrazione comunale riesca ad imporsi in merito a questa problematica, perchè spesso alle Isole Eolie non è Eolo a fare il bello ed il cattivo tempo.
Cordialmente.
Cinzia Lo Schiavo

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.