Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

martedì 15 maggio 2012

Trasporti alla sinfaso' (di Gianni Iacolino)

Apprendo dai notiziari che per l'ennesima volta si ripresentano disservizi marittimi del tutto gratuiti, che sommandosi  a quelli dovuti alle condizioni meteomarine ed a quelli legati alle inefficienze strutturali, rendono avventuroso  ogni tragitto fra isole e con la terra ferma.
Certamente , nelle mie funzioni di consigliere comunale della Sinistra, mi impegnerò al massimo nel cercare di modificare gli attuali accordi  che di fatto penalizzano le nostre popolazioni ,  affinché si giunga alla definizione di contratti che salvaguardino si il lavoro dei marittimi, ma che garantiscano al meglio le finalità per le quali  gli stessi contratti sono stipulati:  il diritto alla mobilita' ! 
Ma una riflessione di altro genere si impone; un pensiero , sempre lo stesso, mi arrovella la mente , ogniqualvolta si ha a che fare con episodi del tipo di quello segnalato da diversi cittadini nella giornata odierna.
Comportamenti , come quelli di stamattina nella banchina di Sottomonastero sono da considerarsi da paese civile? Al di la' di norme e leggi, di lacci e lacciuoli ( che in questo caso non intravedo ) ,il senso civico non dovrebbe prevalere nelle coscienze di chi svolge il proprio ruolo?
Gianni Iacolino

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.