Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

mercoledì 24 luglio 2013

Concessione in uso gratuito di immobili comunali. China si rivolge alla Corte dei Conti e agli organismi comunali competenti

In tema di interventi di valorizzazione del patrimonio immobiliare, previsti per gli Enti Locali e territoriali dall'art. 58 del decreto legge n.112/2008, la cessione gratuita di un immobile pubblico, ancorchè prevista per finalità di crescita culturale della collettività amministrata, non rientra tra le tipiche modalità di valorizzazione in quanto non produce alcuna entrata all'ente proprietario. Per la stessa ragione non è percorribile la stipula di un contratto di comodato, il quale costituisce una forma di utilizzo infruttifera.
Lo scopo del patrimonio disponile "è quello di produrre reddito". Per questo motivo, una cessione gratuita di un immobile, non solo non reca alcuna entrata all'ente, ma può anche risultare fonte di depauperamento (e, dunque, di danno erariale) per l'ente, il quale è invece tenuto ad improntare la gestione del patrimonio a criteri di economicità ed efficienza.
L'interesse alla conservazione e alla corretta gestione del patrimonio pubblico è primario, in quanto "espressione dei principi di buon andamento e di sana gestione". 
Alla luce di quanto sopra il sottoscritto chiede di conoscere, considerate anche le precedenti note e richieste sull'argomento, quali azioni l'amministrazione comunale ha intrapreso o ha intenzione di portare avanti affinchè i beni immobili concessi in comodato d'uso gratuito siano nuovamente nella piena disponibilità dell'ente. Questi beni, infatti, se concessi in locazione, attraverso regolare bando pubblico potrebbero apportare consistenti nuovi flussi di denaro per le casse comunali in un periodo di forti tagli e di spending review, evitando anche eventuali aumenti delle imposte tributarie comunali a carico dei poveri cittadini.
Alla Corte dei Conti si chiede invece di indagare su eventuali illegalità e irregolarità presenti o commessi dal Comune in merito alla concessione in uso gratuito di immobili comunali.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.