Notizie dalle Eolie a cura della redazione giornalistica
Direttore responsabile di redazione: Salvatore Sarpi
Direttore Nautilus web magazine: Matteo Salin
Collaborano con noi: Massimo Bonfante, Silvia Sarpi, Gaetano Di Giovanni, Giuseppe La Cava, Bartolo Ruggiero, Francesca Falconieri, Alessandra Li Donni, Bartolo Giunta. Per scrivere alla nostra redazione ssarpi59.ss@gmail.com
Tel. 339.5798235

Le notizie, dopo il passaggio nella prima pagina, restano nell'archivio (colonna a destra di questa pagina, in basso). In alto (lato sx di questa pagina) vi è anche la finestrella per cercare articoli precedentemente pubblicati. Inserite una parola chiave dell'argomento che vi interessa ed avviate la ricerca

Per PUBBLICITA', auguri relativi a qualsiasi ricorrenza (nascita, battesimo, comunione, cresima, matrimonio, anniversario, laurea ecc.) annunci di qualsiasi genere, necrologie, cordoglio, ricerca e offerta lavoro ecc da pubblicare su www.eolienews.it e sulla nostra pagina di fb. chiamate il 339.57.98.235
Precisiamo al fine di non volere sembrare scortesi in caso di mancata pubblicazione che tutti i servizi, ad eccezione di ricerca lavoro, ritrovamento o smarrimento di qualsiasi cosa, sono a pagamento.
Questo poichè il nostro giornale non usufruisce di contributi pubblici e si sostiene solo con il provento delle pubblicità che gli amici inserzionisti ci concedono.

domenica 18 aprile 2010

Lipari. E' in corso "Eolieman"... ma quanti rischi

E' in corso a Lipari "Eolieman" una manifestazione (ciclismo, corsa, nuoto) che avrebbe meritato certamente condizioni meteo migliori (a Lipari pioviggina) ma anche una migliore organizzazione sul territorio.
A tratti "Eolieman", specie nella corsa ciclistica, è stata una specie di "corsa alla sopravvivenza" con i ciclisti e gli automobilisti, specie nelle zone alte dell'isola, impegnati a scansarsi uno con l'altro per evitare spiacevoli e drammatici incidenti. Ma anche nel centro urbano, nonostante l'impegno di vigili urbani e volontari dell'ANAC, non è stato tutto così facile.
Aver permesso lo svolgimento della manifestazione, in strade che non sono il top, contemporaneamente aperte al traffico autoveicolare, non è stata proprio una bella idea.
Molti i cittadini che hanno protestato dopo aver rischiato di mettere letteralmente sotto qualcuno dei circa 200 atleti in gara.
Significativo il commento del collega Aldo Natoli che a Quattropani (una delle zone dove si è rischiato di più) ha giustamente affermato "In quest'isola, ormai, accade di tutto e ci si può affidare solo a San Bartolo.